Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Sito istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma: informazioni, modulistica, servizi.

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Romacreanotizie
Il diritto annuale camerale
Atti di riscossione
Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Estimo generale (nuovo)

1) L'estimo è una disciplina che:
  • esprime giudizi economici sui beni
  • calcola i prezzi dei beni economici
  • valuta i beni economici solo se sono in vendita
2) La stima per valore complementare è data:
  • dal valore di un altro bene capace di sostituirlo nell'uso
  • dalla somma tra i valori di mercato di due beni complementari tra loro
  • dalla differenza tra il valore di mercato di un bene ed il valore di mercato della parte residua del bene
3) La stima per valore di costo corrisponde:
  • al valore ordinario del bene detratti i costi di costruzione
  • ai costi ordinari e straordinari della gestione di un bene
  • all'insieme dei costi necessari alla costruzione o ricostruzione di un bene
4) Le valutazioni estimative sono:
  • calcoli percentuali
  • previsioni
  • descrizioni
5) Un bene economico può avere:
  • un unico valore nello stesso momento
  • più valori nello stesso momento
  • più valori solo se è un bene surrogabile
6) Per valore di trasformazione di un bene economico si intende:
  • i più probabili costi ordinari e straordinari necessari alla trasformazione del bene stesso
  • il più probabile valore del bene trasformato al netto delle spese di trasformazione
  • il valore del bene che è stato trasformato comprese le spese di trasformazione
7) Il più probabile valore di mercato è il:
  • valore ottenibile in una libera contrattazione per compravendita
  • valore di recenti compravendite realizzate in loco
  • valore scaturito dal borsino immobiliare
8) La stima per valore di capitalizzazione corrisponde:
  • al capitale relativo al bene da stimare
  • all'accumulazione ad oggi di tutti i redditi futuri che il bene potrà fornire
  • all'accumulazione all'attualità di tutti i redditi che il bene ha dato fino ad oggi
9) Si può definire analitico il procedimento estimativo che utilizza la:
  • Stima per capitalizzazione dei redditi
  • Stima a vista
  • Stima storica
10) Il valore di surrogazione viene generalmente usato:
  • nell'estimo agrario, per beni economici per i quali non si dispone di un mercato
  • nelle valutazioni di aree edificabili
  • nelle valutazioni di soprassuoli boschivi
11) Il debito residuo di un mutuo ipotecario gravante su un immobile rappresenta:
  • uno scomodo sul valore dell'immobile
  • una detrazione al valore dell'immobile
  • un comodo sul valore dell'immobile
12) Nell'estimo per ordinarietà si intende:
  • un modo di valutare ordinato e trasparente
  • un principio valutativo che fa riferimento alle caratteristiche medie
  • la media statistica dei prezzi
13) In un bene le caratteristiche straordinarie "non direttamente valutabili" sono:
  • le detrazioni
  • le servitù
  • i comodi
14) La base del metodo di stima è:
  • il confronto con beni simili
  • il confronto con valori simili
  • il confronto con prezzi simili
15) In un immobile i comodi e gli scomodi sono:
  • ininfluenti sul valore di stima in quanto non valutabili
  • influenti sull'appetibilità del bene oggetto di stima
  • valutabili solo separatamente dal bene
16) Il valore ordinario di un bene tiene conto:
  • delle caratteristiche tecniche del bene oggetto di stima
  • dei comodi e degli scomodi del bene oggetto di stima
  • delle caratteristiche medie del bene oggetto di stima
17) Per parametro tecnico si intende:
  • qualsiasi grandezza misurabile
  • una grandezza economica misurabile in moneta
  • una grandezza fisica misurabile
18) L'ordinarietà si riferisce:
  • alla situazione reale ed attuale
  • alla situazione dell'immediato futuro
  • al concetto statistico di media
19) Nella stima sintetica parametrica il confronto avviene tra:
  • il bene da stimare ed un bene noto
  • il bene da stimare ed un bene situato nella stessa zona
  • il bene da stimare e beni diversi ma simili e con prezzi noti
20) La stima analitica è applicabile ad un bene quando esso:
  • ha fornito redditi determinabili
  • può produrre infiniti redditi costanti e continuativi
  • può produrre redditi indeterminabili e continuativi
21) Il procedimento analitico coincide con:
  • la stima parametrica
  • la stima per capitalizzazione dei redditi
  • la stima per trasformazione
22) Nella stima sintetica i prezzi di mercato di beni simili si riferiscono alla:
  • media delle valutazioni della zona in quel momento
  • media dei prezzi della zona dell'ultimo periodo
  • media dei valori catastali aggiornati
23) Il reddito netto ricavabile da un immobile, ai fini della capitalizzazione è:
  • un reddito accertato medio annuo
  • un reddito imponibile medio annuo
  • un reddito ordinario medio annuo
24) Quale caratteristica di un immobile non costituisce aggiunta al valore ordinario?
  • la vista panoramica
  • l'esenzione temporanea da imposte
  • un impianto fotovoltaico a tetto
25) Per bilancio economico di un bene si intende:
  • la differenza tra entrate ed uscite
  • la ricerca del reddito lordo
  • la differenza tra costi totali e costi straordinari
26) Nella stima analitica i comodi:
  • fanno diminuire il valore del bene
  • fanno diminuire il tasso di capitalizzazione
  • fanno aumentare il tasso di capitalizzazione
27) Nella stima analitica quale dei seguenti elementi incide sul tasso di capitalizzazione?
  • Il canone di affitto
  • L'imponibile catastale
  • La vicinanza alla fermata di metropolitana
28) Il reddito netto di un bene immobile è direttamente proporzionale:
  • al valore del bene
  • ai costi di produzione
  • al tasso di capitalizzazione
29) I procedimenti di stima sono di:
  • 2 tipologie
  • 6 tipologie
  • svariate tipologie
30) Che cosa è un parametro estimativo?
  • Un modo per misurare un immobile
  • Una lunghezza in metri per il confronto tra i beni
  • Una grandezza misurabile che mette in relazione beni diversi
31) Un fabbricato ad uso pubblico per il quale non c'è mercato viene stimato in base al valore:
  • di capitalizzazione
  • di trasformazione
  • di costo di ricostruzione deprezzato
32) L'area di sopraelevazione di un immobile viene stimata in base al valore di:
  • mercato
  • trasformazione
  • capitalizzazione del reddito netto
33) Un fabbricato danneggiato viene valutato in base al valore di:
  • costo di ricostruzione
  • trasformazione
  • mercato
34) Che cosa è il tasso di capitalizzazione?
  • Grandezza che consente di comparare benefici fondiari diversi
  • Grandezza che consente di attualizzare redditi costanti, futuri, illimitati
  • Coefficiente utilizzato per aggiornare gli imponibili catastali
35) Un'area fabbricabile, situata in una zona dove mancano prezzi di mercato di riferimento, viene stimata in base al valore di:
  • trasformazione
  • costo
  • capitalizzazione
36) Quale tra queste grandezze è una detrazione al valore ordinario di un bene?
  • Esenzione temporanea d'imposte
  • L'usufrutto
  • Eccessiva distanza da scuole, farmacie, mercato
37) Le valutazioni microestimative si riferiscono:
  • ai beni privati
  • ai beni pubblici
  • ai beni di limitato valore economico
38) Quale fra gli elementi seguenti può costituire uno “scomodo” rispetto al valore ordinario?
  • la penuria di scorte
  • la presenza di fabbricati fatiscenti
  • la difficoltà di collegamento con le principali vie di comunicazione
39) Per prezzo si intende:
  • la previsione che si può fare in merito alla quotazione di mercato di un bene economico
  • il costo che si deve sostenere per produrre e mettere sul mercato un bene economico
  • quanto effettivamente è stato pagato in un dato istante e luogo per un determinato bene economico
40) Per determinare il valore di mercato di un bene si devono conoscere:
  • i prezzi recenti pagati per beni simili
  • i prezzi pagati per beni simili, che abbiano consistenza materiale
  • i valori relativi ad un gruppo di beni simili
41) Il valore di trasformazione di un bene si ottiene:
  • sommando al valore attuale del bene non trasformato il costo della trasformazione
  • sommando i valori di mercato delle parti di cui si compone
  • per differenza tra il valore di mercato del bene trasformato e il costo della trasformazione
42) Il valore di surrogazione di un bene è dato:
  • dal valore del bene prima della surrogazione più i costi di surrogazione
  • dal valore di uno o più beni capaci di sostituirlo tecnicamente e/o economicamente
  • dal valore del bene prodotto meno i costi di produzione
43) La "scala dei prezzi" si riferisce ai:
  • prezzi recenti di beni comparabili con quello oggetto di stima, messi in ordine di grandezza
  • valori di stima di beni comparabili con quello oggetto di stima, messi in ordine crescente
  • costi dei beni necessari per produrre un bene economico ordinati in funzione della loro incidenza sul costo totale
44) I parametri economici sono:
  • grandezze economiche misurabili col metro monetario
  • qualsiasi grandezza misurabile con scientificità ed attendibilità
  • grandezze fisiche misurabili
45) Il valore di capitalizzazione si ottiene dal:
  • beneficio fondiario diviso il tasso di capitalizzazione
  • canone di affitto moltiplicato il tasso di capitalizzazione
  • beneficio fondiario attualizzato con il tasso di interesse bancario
46) Quale tra queste grandezze è un'aggiunta al valore ordinario di un bene?
  • Recinzione mobile
  • Un fabbricato eccedente
  • Buona esposizione
47) Per valore ordinario di un bene si intende il più probabile valore di mercato:
  • nello stato in cui si trova
  • supposto in condizioni medie per la zona
  • senza tener conto delle imposte e delle tasse
48) Che cosa si intende per "aggiunta" nella stima di un bene immobile?
  • E' una grandezza economica misurabile oltre l'ordinarietà
  • E' una grandezza economica straordinaria non direttamente valutabile
  • E' una grandezza economica ordinaria ed eccedente
49) Quale tra i seguenti dati riguarda la stima per capitalizzazione dei redditi?
  • Il canone mensile di locazione
  • Il costo di costruzione
  • Il valore di mercato
50) Nella formula di capitalizzazione dei redditi, per quale tasso viene diviso il reddito netto?
  • Tasso di fruttuosità
  • Tasso di interesse
  • Tasso di capitalizzazione

Di seguito è disponibile il nuovo elenco completo dei quiz validi dal 24 febbraio 2014 che sono oggetto delle prove scritte per l’esame di ammissione per Agenti affari in mediazione.

I quiz, suddivisi per materie, rispondono a caratteristiche sintetico-pratiche e hanno lo scopo di facilitare l’apprendimento dei principali concetti relativi alle materie oggetto di esame.

Al fine di assicurare la massima trasparenza le prove d'esame verranno effettuate estrapolando 20 quesiti (dieci per ciascuna prova) dall'elenco dei quiz pubblicati.

LEGISLAZIONE SULLA MEDIAZIONE
Versione aggiornata del 22/01/2014


Legislazione sulla Mediazione I  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione II  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione III  (29 domande)

 

DIRITTO


Condominio (43 domande)


Capacità Giuridica e Capacità di Agire
(36 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali I  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali II  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali III  (47 domande)


Finanziamenti  (45 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici I  (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici II (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici III   (56 domande)


Obbligazioni ed ipoteca I  (50 domande)


Obbligazioni ed ipoteca II   (22 domande)


Società e fallimento I  (50 domande)


Società e fallimento II  (50 domande)


Società e fallimento III  (50 domande)


Società e fallimento IV  (17 domande)


Titoli di Credito (55 domande)


Tributi in genere ed Imposte I  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte II  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte III (31 domande)

 

ESTIMO



Catasto I  (50 domande)


Catasto II  (50 domande)


Catasto III  (57 domande)


Estimo Legale I (50 domande)


Estimo Legale II  (50 domande)


Estimo Legale III  (22 domande)


Estimo Agrario I  (50 domande)


Estimo Agrario II  (44 domande)


Estimo Generale I  (50 domande)


Estimo Generale II  (19 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili I  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili II  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili III  (25 domande)

ultima modifica: 27/01/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it