Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Sito istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma: informazioni, modulistica, servizi.

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Romacreanotizie
Il diritto annuale camerale
Atti di riscossione
Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Stima fabbricati e stima aree edificabili (nuovo) III

1) L'art. 2 del decreto interministeriale n. 1444/1968 dispone la suddivisone del territorio comunale in “Zone Territoriali Omogenee”; come vengono denominate:
  • con numeri romani … I Zona, II Zona, III Zona
  • con numeri arabi … Zona 1, Zona 2, Zona 3
  • con lettere … Zona A, Zona B, … Zona H
2) In caso di immobile gravato da “Diritto di Abitazione” come viene eseguita la stima
  • calcolando il gravame con le medesime procedure utilizzate per la stima del dritto di usufrutto
  • non necessita applicare particolari procedure estimative
  • si applicano i medesimi criteri che si utilizzerebbero nella stima dell’immobile considerato come se fosse locato
3) In materia di messa a norma degli impianti, la specifica normativa a quale tipologie/destinazioni d’uso degli edifici si applica ?
  • a tutti gli edifici indipendentemente dalla loro destinazione d'uso
  • solamente agli edifici di tipo civile, fatta eccezione per gli impianti elettrici
  • solamente agli edifici di tipo industriale
4) Nel caso di strutture in cemento armato i cui ferri di armatura possono assumere un potenziale contatto pericoloso con la rete elettrica, come si può ben operare?
  • collegare i ferri delle strutture al conduttore di dispersione
  • maggior dimensionamento dei cavi elettrici
  • allontanamento della cabina elettrica
5) La normativa con quale cadenza impone la verifica degli impianti di terra?
  • A richiesta dell’ASL di appartenenza
  • Con cadenza quinquennale (o biennale nei luoghi a maggior rischio)
  • Ogni tre anni
6) Gli apparecchi di protezione delle linee elettriche, verso quali fenomeni devono maggiormente proteggere la linea
  • Dal surriscaldamento dei cavi
  • Dagli sbalzi di tensione
  • Dai sovraccarichi e dai cortocircuiti
7) Quale è la normativa di riferimento in materia di messa a norma dell'impianto elettrico civile o aziendale?
  • D.P.R. 380/2001
  • L. 47/85
  • D.M. 37/2008
8) Nell’ambito di un contratto di locazione immobiliare, quali sono le spese condominiali sicuramente a carico del conduttore:
  • le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all'ordinaria manutenzione dell'ascensore, alla fornitura dell'acqua
  • le spese per la tinteggiatura delle facciate, per la fornitura dell’acqua, per il servizio di pulizia
  • le spese relative alla tinteggiatura delle scale, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura dell’acqua
9) In un’area edificabile cosa rappresenta “l’indice di intensità”?
  • Il rapporto tra l’altezza dell’immobile e la superficie copribile
  • L’altezza massima che un edificio può raggiungere
  • Il rapporto tra la cubatura edificabile e l’area copribile
10) Attualmente l’indennizzo per l’esproprio per pubblica utilità di un'area non edificabile corrisponde:
  • al V.A.M. (Valore Agricolo Medio)
  • al valore agricolo dell'area
  • alla semisomma tra il valore venale e 10 volte il reddito dominicale rivalutato
11) Dove si acquisisce la documentazione necessaria per verificare la "conformita'" urbanistica/amministrativa di un fabbricato?
  • all’Ufficio urbanistico del Comune
  • al Catasto Fabbricati
  • allo Sportello unico per l’edilizia presso il Comune
12) Per giudicare la convenienza a costruire su un'area edificabile, all'imprenditore converrà considerare:
  • la differenza fra il valore di mercato del fabbricato realizzabile diminuito del costo di esecuzione dell’opera medesima
  • il valore dell’area edificabile sommato al costo di costruzione
  • la differenza tra il valore di mercato dell’opera realizzata e il valore dell’area
13) Come si può stimare un’ aerea edificabile se il mercato è inesistente?
  • Con il valore completare
  • Con il valore di trasformazione
  • Con il valore di costruzione
14) Fra le indagini necessarie per la valutazione di un’area fabbricabile non rientra quella concernente:
  • La cubatura realizzabile
  • La destinazione urbanistica
  • Il rilascio di una concessione edilizia
15) All’atto della cessione di un fabbricato, l’alienante cosa deve dichiarare al Notaio rogante, in alternativa agli estremi del titolo abilitativo:
  • che l'opera risulti iniziata prima dell’entrata in vigore della l. 1150/42
  • che l'opera risulti iniziata prima dell’entrata in vigore della l.47/85
  • che l'opera risulti iniziata in data anteriore al 1° settembre 1967
16) In quale caso si deve allegare all’atto notarile per la cessione di un terreno, il Certificato di Destinazione Urbanistica?
  • per tutti i terreni indipendentemente dalla loro destinazione urbanistica e/o dalla loro estensione
  • per tutti i terreni di cui al punto A) ad eccezione di terreni (con superficie inferiore a 5.000 m2) pertinenza di fabbricati urbani
  • solo per i terreni classificati, dal vigente strumento urbanistico, come edificabili
17) Cosa si intende, nella sostanza, per “Accertamento di conformità” secondo il T.U. in materia edilizia
  • un “condono postumo” (ed oneroso) per poter sanare oggi un abuso edilizio effettuato prima del 1 settembre 1967
  • un “condono postumo” (ed oneroso) per poter sanare oggi un abuso edilizio effettuato nel passato, indipendentemente dalla sua data
  • un “condono postumo” (ed oneroso) per poter sanare oggi un intervento edilizio conforme alla normativa vigente sia al momento della realizzazione, sia al momento della domanda
18) Come viene classificata la modifica di tramezzature interne di un appartamento in termini di intervento edilizio (art. 3 DPR 380/2001)?
  • intervento di ristrutturazione edilizia
  • intervento di restauro e di risanamento conservativo
  • intervento di manutenzione straordinaria
19) Prima della presentazione al Catasto, un Tipo di Frazionamento, deve essere preventivamente depositato a:
  • Regione (o Provincia) in cui è ubicata la particella di terreno da frazionare
  • Comune in cui è ubicata la particella di terreno da frazionare
  • “Ex” Conservatoria dei Registri Immobiliari (Uff. della Pubbl. Immobiliare)
20) Per accertare la regolarità catastale di un fabbricato, ai fini della sua vendibilità con rogito notarile, è necessario recarsi:
  • presso la competente Agenzia delle Entrate
  • presso il competente Ufficio Anagrafe del Comune
  • presso il competente Ufficio Edilizia Privata del Comune (oggi Sportello unico per l’edilizia)
21) In caso di intervento edilizio effettuabile con C.I.L.A., cosa prescrive la normativa per poter iniziare i lavori?
  • aver depositato la prescritta pratica edilizia presso il competente Ufficio Comunale

  • aver depositato la prescritta pratica edilizia presso il Comune, il quale ha 60 giorni di tempo per eventuali contestazioni
  • aver depositato la prescritta pratica edilizia presso il Comune, il quale ha 30 giorni di tempo per eventuali contestazioni

22) Quale durata ha il Permesso di Costruire (P.d.C.) ovvero sussiste un termine per l'inizio/termine dei lavori?
  • l'inizio dei lavori deve avvenire entro 6 mesi dal rilascio del titolo; l'opera deve essere completata entro 2 anni dall'inizio dei lavori
  • l'inizio dei lavori deve avvenire entro un anno dal rilascio del titolo; l'opera deve essere completata entro 3 anni dall'inizio dei lavori
  • l'inizio dei lavori deve avvenire entro 5 anni; non esiste termine per il completamento dell’opera
23) Ai fini fiscali con quale procedimento si determina il valore dell'usufrutto vita natural durante che grava sulla proprietà di un fabbricato?
  • moltiplicando la rendita catastale rivalutata, per un apposito coefficiente fissato dall'Agenzia delle Entrate
  • moltiplicando il canone di locazione ordinario per un apposito coefficiente fissato dall'Agenzia delle Entrate
  • moltiplicando il valore fiscale della piena proprietà per il vigente saggio di interesse legale; il tutto per un coefficiente (stabilito per legge) in base all'età dell’usufruttuario
24) Come vengono classificate (UNI) le condotte del gas in termini di sicurezza? Inserita alla fine in quanto è una domanda in più
  • classificate in sette classi in base alla pressione cui sono sottoposte
  • classificate in base ai materiali di costruzione delle tubature
  • in base al dimensionamento delle turbine
25) Cosa si intende per “involucro edilizio”
  • il grado di rifinitura dell’esterno dell’immobile
  • la relazione tra un ambiente interno rispetto ad uno esterno
  • il tipo di impermeabilizzazione esterna

Di seguito è disponibile il nuovo elenco completo dei quiz validi dal 24 febbraio 2014 che sono oggetto delle prove scritte per l’esame di ammissione per Agenti affari in mediazione.

I quiz, suddivisi per materie, rispondono a caratteristiche sintetico-pratiche e hanno lo scopo di facilitare l’apprendimento dei principali concetti relativi alle materie oggetto di esame.

Al fine di assicurare la massima trasparenza le prove d'esame verranno effettuate estrapolando 20 quesiti (dieci per ciascuna prova) dall'elenco dei quiz pubblicati.

LEGISLAZIONE SULLA MEDIAZIONE
Versione aggiornata del 22/01/2014


Legislazione sulla Mediazione I  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione II  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione III  (29 domande)

 

DIRITTO


Condominio (43 domande)


Capacità Giuridica e Capacità di Agire
(36 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali I  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali II  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali III  (47 domande)


Finanziamenti  (45 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici I  (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici II (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici III   (56 domande)


Obbligazioni ed ipoteca I  (50 domande)


Obbligazioni ed ipoteca II   (22 domande)


Società e fallimento I  (50 domande)


Società e fallimento II  (50 domande)


Società e fallimento III  (50 domande)


Società e fallimento IV  (17 domande)


Titoli di Credito (55 domande)


Tributi in genere ed Imposte I  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte II  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte III (31 domande)

 

ESTIMO



Catasto I  (50 domande)


Catasto II  (50 domande)


Catasto III  (57 domande)


Estimo Legale I (50 domande)


Estimo Legale II  (50 domande)


Estimo Legale III  (22 domande)


Estimo Agrario I  (50 domande)


Estimo Agrario II  (44 domande)


Estimo Generale I  (50 domande)


Estimo Generale II  (19 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili I  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili II  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili III  (25 domande)

ultima modifica: 27/01/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it