Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Rilascio carte tachigrafiche

La carta tachigrafica è il dispositivo che consente l\'utilizzo dell\'unità veicolare (tachigrafo) nelle sue diverse funzioni. La carta tachigrafica viene rilasciata dalla Camera di Commercio del luogo in cui il richiedente ha la sua r

Rilascio carte tachigrafiche

Il cronotachigrafo digitale è uno strumento che registra i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, e nasce dall’esigenza di sostituire il precedente apparato analogico.
In Italia le competenze relative all’implementazione del cronotachigrafo digitale sono state attribuite dal DM 361 del 31/10/2003, alle Camere di Commercio in qualità di ente competente: 

  • per il rilascio delle carte tachigrafiche;
  • per la verifica della conformità degli apparecchi di controllo e delle carte tachigrafiche ai rispettivi modelli omologati;
  •  per la verifica della rispondenza delle apparecchiature delle officine e dei montatori autorizzati e la regolarità delle loro attività in sede di montaggio, riparazione, verifica e controllo.

L’11 aprile 2006 è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale Europea, il Regolamento CE 561/2006.
L’art. 27 rende obbligatoria l’introduzione del cronotachigrafo digitale a partire dal 1 maggio 2006, per tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto  su strada di merci (di portata superiore all 3,5 tonnellate) e di persone (veicoli di capienza superiore a 9 posti).

La carta conducenteE' personale e necessaria per la guida degli autoveicoli dotati di cronotachigrafo digitale. Permette di registrare i seguenti dati: tempi di viaggio/sosta, velocità, distanza, eventi particolari.
È rilasciata, entro 15 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda, dalla Camera di Commercio, in cui il richiedente ha la propria residenza.

Il richiedente deve possedere i seguenti requisiti:

  1. titolarità di una patente di guida valida e di categoria appropriata al mezzo da condurre;
  2. non essere titolare di altra carta tachigrafica conducente in corso di validità;
  3. residenza nello stato italiano.

La sua validità amministrativa è di cinque anni.
Per ottenerne il rinnovo il titolare deve inoltrare la domanda alla Camera competente, almeno 15 giorni lavorativi precedenti la scadenza della carta originaria.

Al fine del rilascio della carta occorre allegare: 

  • fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità e di categoria superiore alla B;
  • fotocopia leggibile della carta di identità o di un altro documento di riconoscimento equipollente in corso di validità;
  • fototessera;
  • delega del richiedente quando la consegna della domanda è effettuata da terzi.
 
Per i cittadini di altro Stato membro dell’U.E. e per quelli dei paesi dello Spazio Economico Europeo (Svizzera, Repubblica di San Marino, Norvegia, Islanda e Liechentstein) è necessario allegare la seguente documentazione:
  • fotocopia leggibile della patente di guida della categoria appropriata in corso di validità (la patente rilasciata dai paesi dello Spazio Economico Europeo va obbligatoriamente convertita in patente italiana se il soggetto risiede in Italia da più di un anno; le patenti rilasciate dagli Stati membri non hanno obbligo di conversione); 
  • fotocopia leggibile di un documento di identità personale dal quale si rilevi la residenza in Italia (in mancanza di questo potrà essere accettata la fotocopia leggibile della carta di soggiorno in corso di validità);
  • fototessera;
  • delega del richiedente quando la consegna della domanda è effettuata da terzi.
Per i cittadini extracomunitari è necessario allegare la seguente documentazione:
  • fotocopia leggibile della patente di guida della categoria appropriata in corso di validità (gli stranieri con patente extra-UE possono circolare in Italia per il tempo massimo di 1 anno. Dopo tale periodo devono richiedere la conversione della patente, se esistono accordi di reciprocità tra l’Italia ed il paese interessato, ovvero richiedere la patente italiana); 
  • fotocopia leggibile di un documento di identità personale in corso di validità;
  • fotocopia leggibile del permesso di soggiorno per motivi di lavoro in corso di validità);
  • fotocopia del contratto di lavoro e fotocopia della ricevuta dell’avvenuta comunicazione o, in alternativa, una dichiarazione in originale rilasciata dal datore di lavoro circa l’effettiva sussistenza del rapporto di lavoro;
  • fototessera;
  • delega del richiedente quando la consegna della domanda è effettuata da terzi.

La carta dell'AziendaIdentifica la Società proprietaria dei mezzi, e consente di ispezionare, scaricare e/o stampare i dati di viaggio di tutti i veicoli dell’azienda muniti di tachigrafo digitale.
La carta è rilasciata dalla Camera di Commercio, ove l’azienda ha la propria sede legale o la sede principale o secondaria o un'unità locale.

La domanda deve essere presentata dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa o da persona da questi delegata con procura notarile (v. art. 3 Condizioni generali di rilascio e utilizzo del Modulo di richiesta).

La carta riporta stampati la denominazione e l’indirizzo dell’impresa.

Il rilascio avviene entro 15 giorni lavorativi dal momento della ricezione della domanda e la sua validità amministrativa è di cinque anni.

Al fine del rilascio l’impresa:

  • deve avere una sede operativa sul territorio italiano;
  • deve essere regolarmente iscritta al Registro delle Imprese;
  • l’impresa deve dichiarare di possedere almeno un veicolo equipaggiato con l’apparecchio di controllo; 
  • deve allegare fotocopia leggibile di un documento di identità in corso di validità del titolare dell’azienda o del legale rappresentante o di un altro documento di riconoscimento equipollente in corso di validità.

La carta dell'Officina Viene utilizzata per la calibratura e la programmazione del tachigrafo, identifica un‘officina autorizzata dall’autorità nazionale come competente per l‘attivazione, la calibratura e lo scarico dati.


La carta dell’Officina permette, infatti, di rilevare i dati immessi nel tachigrafo e di scaricarli ed è l’unica che consente di modificare il funzionamento dell’apparato.

La domanda di emissione della carta, corredata da una marca da bollo da € 16,00, deve essere presentata dal titolare o dal legale rappresentante dell’officina ovvero da altro soggetto (procuratore) cui sono stati conferiti i poteri di rappresentanza con atto opponibile a terzi (procura depositata al Registro delle Imprese – v. art. 3 Condizioni generali di rilascio e utilizzo del Modulo di richiesta) alla Camera di Commercio della provincia in cui l’officina ha ottenuto l’autorizzazione ministeriale.

La carta è rilasciata entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione della domanda; unitamente alla carta viene rilasciato al richiedente un codice di accesso (PIN) con modalità che consentono di mantenerne la riservatezza. L’Officina può richiedere più carte, ognuna da attribuire ad un tecnico specializzato, che potrà operare soltanto se in possesso di uno specifico attestato di formazione, rilasciato dall’azienda produttrice del tachigrafo.

La carta dell’officina, in ragione della delicatezza della sua funzione, ha una validità amministrativa di un anno ed è automaticamente rinnovabile a scadenza, soltanto a seguito di richiesta dell’officina alla Camera ed a condizione che siano rimasti i requisiti previsti per l’autorizzazione e che l’autorizzazione non sia stata revocata.

Al fine del rilascio l’officina:

La Carta viene intestata all’officina e viene ulteriormente personalizzata con l’apposizione del nome e del cognome del Responsabile Tecnico che, nei locali dell’officina, utilizzerà in modo esclusivo la Carta.
L’officina nel frontespizio della domanda di emissione dovrà dichiarare le attività che intende esercitare sul tachigrafo digitale tra una delle seguenti opzioni:
  • tutte le operazioni sul tachigrafo digitale consentite ai centri tecnici, relativamente al montaggio, all’attivazione, alla riparazione ed ai controlli periodici, nonché alla rilevazione di errori;
  • esclusivamente operazioni di montaggio e attivazione del tachigrafo digitale durante il processo di fabbricazione dei veicoli.
L’impresa può richiedere una o più carte che verranno tutte intestate alla stessa ma, la scelta della seconda opzione determinerà il rilascio di una cara intestata all’officina ma non personalizzata con i dati del responsabile tecnico.
 
L’officina, nella persona del suo titolare o legale rappresentante sarà, quindi, direttamente responsabile dell’uso della carta e del PIN ad essa abbinato. In tale circostanza il “Modulo di domanda” sarà firmato solo dal titolare o legale rappresentante dell’officina o dal procuratore.

Al fine del rilascio della carta occorre allegare:

  • fotocopia leggibile della carta di identità o di un altro documento di riconoscimento equipollente in corso di validità sia del legale rappresentante sia del responsabile tecnico.

La carta dell'Autorità di controllo Di fondo azzurro, consente di esercitare il controllo rispetto a tempi di guida e velocità sia attraverso l’ispezione delle informazioni registrate sul cronotachigrafo, sia attraverso la stampa che con lo scarico eventuale su altri supporti informatici.

La Carta è rilasciata dalle Camere di Commercio per le Forze dell’Ordine a carattere territoriale, ai fini dei controlli tecnico-amministrativi in materia di sicurezza sul lavoro e sul trasporto stradale o alle autorità di polizia addette ai controlli su strada.
 
La domanda di emissione della carta deve essere presentata dal rappresentante dell’autorità, la quale può ottenere un numero illimitato di carte di controllo che verranno tutte intestate alla stessa.
 
La carta è rilasciata entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione della domanda.
 
Per le altre Forze dell’Ordine la competenza del rilascio delle Carte di controllo fa capo ad UnionCamere.

MALFUNZIONAMENTO DELLA CARTA E SOSTITUZIONE

Nel caso di malfunzionamento della carta, questa deve essere restituita alla Camera di Commercio e richiederne una nuova compilando il relativo modello. Per la carta conducente, è opportuno allegare di nuovo la fotografia, mentre deve essere sempre allegata la fotocopia del documento per ogni tipo di carta.

Per quanto riguarda i costi, si distingue tra il malfunzionamento derivante da difetti di fabbricazione e quello successivo ad un utilizzo sistematico. Per la distinzione si fa riferimento al periodo trascorso dal primo rilascio. (vedi sezione Costi)

La richiesta di sostituzione per furto o smarrimento, deve essere sempre accompagnata da relativa denuncia ed ha lo stesso costo della prima emissione.  

 


Nota bene: Per richieste cumulative superiori a nr. 10 unità è possibile fissare appuntamento per la consegna delle domande inoltrando richiesta all’indirizzo: carte.tachigrafiche@rm.camcom.it

Costi

Il costo della carta è di Euro 37,00 (D.M. 29/07/2005).

Nel caso di malfunzionamento della carta, se la sostituzione è richiesta entro sei mesi dal rilascio, la nuova carta è gratuita. Oltre i sei mesi il costo è di Euro 17,00.

Per sostituzione dovuta a furto o smarrimento il costo è quello della prima emissione ovvero Euro 37,00.   

Il pagamento può essere effettuato direttamente alle casse della sede dove è rilasciato il servizio oppure tramite versamento su c/c postale 332007 indicando come causale "Rilascio carta tachigrafica".

Ai fini del rilascio della Carta dell'Officina occorre anche allegare n. 1 marca da bollo da € 16,00.

Per tutti i tipi di carta nel caso di richiesta di spedizione postale si applica una maggiorazione di Euro 3,17.

Moduli

Modello Carta Azienda
Scarica (158 kb) File con estensione pdf
Modello Carta Conducente
Scarica (160 kb) File con estensione pdf
Modello Carta Officina
Scarica (162 kb) File con estensione pdf
Modello Carta di Controllo
Scarica (160 kb) File con estensione pdf
Modulo delega richiesta Carta del Conducente
Scarica (26 kb) File con estensione pdf

Contatti

Rilascio Carte Tachigrafiche
Ufficio competente: Area IV Registro Imprese- Posizione organizzativa "Certificazioni"
Indirizzo: Roma: Viale Oceano Indiano n. 19 - 00144; Civitavecchia: L.go Cavour n. 6 - 00053; Guidonia: Via Tenuta del Cavaliere, 1 - 00012 presso gli Uffici Direzionali del Centro Agroalimentare Roma - Edificio A - Piano Terra; Velletri: Via F.Turati 7 - 00049, Centro Culturale Amm.
Orari: Roma: Viale Oceano Indiano, 19 e Via Capitan Bavastro - Guidonia: Dal lunedì al venerdì: 8.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00. Velletri: Lun./Mer./Ven: 8.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00. Civitavecchia: Lun. e Giov.: 08.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00
Telefono: 199130606
Note:

Chiusura casse ore 14.45. Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle 8.45 alle 12.30.

ultima modifica: 06/10/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente

per informazioni: callcenter-cciaa-roma@infocamere.it
per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it