Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Certificazione del prodotto orafo argentiero

La Camera di Commercio di Roma rilascia, secondo quanto disposto dall'art. 19 del D.lgs. n. 251/99, la certificazione aggiuntiva degli oggetti in metallo prezioso al fine di garantire la conformità degli stessi alle disposizioni del citato decret

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Romacreanotizie
Il diritto annuale camerale
Atti di riscossione
Home Page » Servizi » Tutela del consumatore » Certificazione di prodotto » Certificazione del prodotto orafo argentiero
Certificazione del prodotto orafo argentiero

Certificazione aggiuntiva

La Camera di Commercio di Roma rilascia, secondo quanto disposto dall'art. 19 del D.lgs. n. 251/99, la certificazione aggiuntiva al fine di garantire la conformità degli oggetti in metallo prezioso alle disposizioni del citato decreto e del relativo regolamento di attuazione (D.P.R. 150/2002), ed è rivolta alle aziende che producono semilavorati e oggetti in metalli preziosi: oro, argento, platino e palladio.

L’Azienda che intende avvalersi della certificazione aggiuntiva deve sottoporsi, secondo quanto previsto dall’apposito regolamento della Giunta Camerale, ad una visita ispettiva iniziale ed a successivi controlli, con prelievo di campioni, in numero di almeno tre, nell'arco dell'anno.

In caso di esito positivo della prima visita ispettiva, sarà rilasciata entro 60 giorni dalla stessa, la certificazione aggiuntiva. L’Azienda viene automaticamente inserita nello speciale registro “Aziende in Certificazione Aggiuntiva”, visibile presso ogni Camera di Commercio e pubblicizzato nel registro Assegnatari dei marchi sul sito: www.assicor.org.

In caso di non conformità la certificazione aggiuntiva non viene rilasciata o viene ritirata, se precedentemente rilasciata, e l’azienda dopo sei mesi può  presentare una nuova domanda ripetendo l’iter iniziale.

 

Certificazione di lotto o saggio facoltativo

La Camera di Commercio di Roma rilascia, secondo quanto disposto dal D.lgs. n. 251/99, la certificazione di lotto degli oggetti in metallo prezioso al fine di garantire alle aziende e ai fornitori la conformità degli stessi contenuti nel lotto pronto per la spedizione.

L’azienda che intende avvalersi della certificazione di lotto, obbligatoria per le esportazioni in Francia, deve presentare al Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio il lotto di oggetti in contenitore pronto per la spedizione, con acclusa la packing list, indicante i codici dei sub-lotti, i titoli e i relativi pesi.

Il Laboratorio Chimico Merceologico procederà al campionamento dei sub-lotti, secondo quanto indicato dalle tabelle di campionamento, all’analisi dei campioni e in caso di esito positivo alla punzonatura dei singoli oggetti costituenti il lotto.

Cosa fare per accedere al servizio

Occorre produrre apposita domanda presso l'Area V - Ufficio Servizi Generali e Amministrativi.

Costi

Certificazione aggiuntiva

  • Euro 2.000,00 al netto d’IVA nonché i costi delle analisi e quelli relativi alle trasferte del personale destinato alle visite ispettive

Certificazione di lotto o saggio facoltativo

  • Euro 30,00 al netto d’IVA per ogni singolo lotto ai quali vanno aggiunti i costi delle analisi

Contatti

Laboratorio chimico merceologico
Ufficio competente: Area V Certificazione di prodotto Laboratorio Chimico Merceologico - Posizione organizzativa "Servizi Generali e Amministrativi"
Indirizzo: Via Appia Nuova, 218 - 00183 Roma (Metro A- Fermata Re di Roma)
Orari: Dal lunedì al venerdì: 8.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00. Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle 8.45 alle 12.30.
Telefono: 0652082699 - 0652082960 - 0652082961 - 0652082664 - 0652082498 - 0652082482
Fax: 0652082494
Note:

Per ricevere informazioni in merito a prove di analisi da effettuare su varie matrici, metodi ufficiali utilizzati, delucidazioni di carattere tecnico, al fine di velocizzare la procedura si consiglia di inviare una e-mail all’indirizzo lcm.analisi@rm.camcom.it, indicando i recapiti telefonici ai quali poter essere contattati.

Successivamente per ricevere un preventivo di spesa relativo ai costi delle prove di analisi da commissionare, contattare i riferimenti dell’ufficio Area V - Servizi Generali e Amministrativi indicati nella parte alta della pagina.
 

ultima modifica: 02/03/2016

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it