Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Sito istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma: informazioni, modulistica, servizi.

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Il diritto annuale camerale
Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Negozio giuridico, contratti e contratti atipici (nuovo) II

1) Affinchè il contratto a favore del terzo sia valido occorre che l'interesse dello stipulante ad attribuire un vantaggio al terzo sia di natura:
  • al contempo patrimoniale e morale
  • esclusivamente patrimoniale
  • indifferentemente patrimoniale o morale
2) Nel contratto per persona da nominare la nomina deve essere comunicata all’altra parte nel termine:
  • di dieci giorni dalla nomina
  • stabilito dagli usi
  • di tre giorni dalla stipulazione del contratto
3) Nel contratto per persona da nominare, se la nomina non è fatta validamente nei termini stabiliti, il contratto:
  • è nullo
  • può essere risolto
  • produce effetti fra i contraenti originari
4) Nel contratto per persona da nominare la persona nominata acquista i diritti e gli obblighi derivanti dal contratto con effetto:
  • dal momento dell’accettazione
  • dal momento della nomina
  • dal momento in cui il contratto fu stipulato
5) La mancanza di uno degli elementi essenziali del contratto produce:
  • la rescissione
  • la risoluzione
  • la nullità
6) La nullità del contratto può essere richiesta:
  • solo dai contraenti
  • solo dalla parte che abbia eseguito per prima la prestazione
  • da chiunque ne abbia interesse
7) La nullità del contratto può essere rilevata d’ufficio dal giudice?
  • no
  • si, ma solo nei giudizi di primo grado
  • si
8) Quale dei seguenti non è un carattere tipico della nullità?
  • è rilevabile d’ufficio
  • è imprescrittibile
  • è solo testuale
9) Il contratto che, senza ulteriore specificazione, contiene il seguente oggetto – ti vendo un terzo del mio terreno – è:
  • annullabile
  • valido
  • nullo
10) Il contratto concluso da un incapace è:
  • nullo
  • inefficace
  • annullabile
11) Quando l’errore è causa di annullamento del contratto?
  • quando è essenziale e riconoscibile
  • quando non è scusabile
  • quando è determinante
12) In quale caso l’errore è causa di annullamento del contratto?
  • se è essenziale e riconoscibile dall’altro contraente
  • se è comune a tutti i contraenti
  • in qualunque caso
13) La violenza esercitata da un terzo su una delle parti contraenti può essere causa di annullamento del contratto?
  • si, se si tratta di violenza morale
  • si, in ogni caso
  • si, ma solo se si tratta di violenza fisica
14) La violenza psichica produce:
  • l’annullabilità del contratto
  • la nullità del contratto
  • la risoluzione del contratto
15) Per quale vizio è annullabile un contratto allorquando uno dei contraenti abbia usato raggiri tali che senza di essi l’altra parte non sarebbe addivenuta alla stipula del contratto?
  • per dolo
  • per violenza
  • per errore
16) Quando il contraente è indotto da artifici e raggiri a stipulare un contratto che altrimenti non avrebbe stipulato si ha dolo:
  • determinante
  • incidente
  • parziale
17) Quando il contraente è indotto da artifici e raggiri a stipulare un contratto che avrebbe stipulato a condizioni diverse si ha dolo:
  • incidente
  • determinante
  • parziale
18) Il contratto concluso dal minore di età non è annullabile:
  • se il minore ha occultato con raggiri la sua minore età
  • se l’oggetto del contratto è di considerevole valore
  • se la minore età era conoscibile dall’altro contraente con la normale diligenza
19) Da chi può essere convalidato il contratto annullabile?
  • dal contraente cui spetta l’azione di annullamento
  • da ciascuno dei contraenti
  • da chiunque vi abbia interesse
20) Sono cause di rescissione del contratto:
  • stato di bisogno e di pericolo
  • stato di bisogno e di insolvibilità
  • stato di necessità e di urgenza
21) La rescissione per lesione presuppone:
  • uno squilibrio sopravvenuto tra le prestazioni
  • la sproporzione tra le prestazioni dipesa dallo stato di bisogno di una parte di cui l’altra ha approfittato
  • solo lo stato di bisogno di una delle parti
22) La rescissione del contratto per lesione può chiedersi:
  • quando il contratto è stato concluso in stato di pericolo e di incapacità
  • quando il contratto è stato concluso in stato di bisogno di cui l’altra parte ha approfittato
  • quando per dare esecuzione al contratto una delle parti abbia riportato una lesione
23) La forma di invalidità del contratto che ne fa cessare gli effetti per fatti successivi alla sua stipulazione è:
  • la nullità
  • la risoluzione
  • la rescissione
24) Il contratto si risolve per:
  • cessione
  • inadempimento
  • adempimento
25) In caso di inadempimento di una delle parti l’altra parte può chiedere giudizialmente che il contratto:
  • sia dichiarato nullo
  • sia risolto
  • sia annullato
26) La risoluzione del contratto comporta che:
  • l’esecuzione del contratto è temporaneamente sospesa
  • il contratto non produce più effetti
  • il contratto è stato interamente eseguito
27) Quale delle seguenti non è una causa di risoluzione del contratto?
  • l’impossibilità sopravvenuta della prestazione
  • l’approfittamento dello stato di bisogno
  • l’inadempimento
28) In caso di impossibilità sopravvenuta della prestazione per causa non imputabile al debitore il contratto può essere:
  • annullato
  • risolto
  • rescisso
29) L’eccessiva onerosità della prestazione sopravvenuta consente alla parte che deve eseguirla di chiedere al giudice:
  • l’annullamento del contratto
  • la risoluzione del contratto
  • la rescissione del contratto
30) Nel caso in cui venga richiesta la risoluzione del contratto per eccessiva onerosità sopravvenuta, la controparte:
  • può opporsi offrendo il risarcimento dei danni
  • può opporsi offrendo una modifica sufficiente a ricondurre ad equità le condizioni del contratto
  • non può opporsi
31) Il contratto di compravendita è un contratto:
  • reale
  • ad efficacia solamente obbligatoria
  • consensuale
32) Nella compravendita non costituisce obbligazione del venditore:
  • la consegna della cosa al compratore
  • la garanzia per evizione e per vizi della cosa
  • il pagamento delle spese del contratto
33) La garanzia per evizione consiste nel garantire:
  • che la cosa venduta è esente da ogni vizio
  • che ogni danno dipendente da vizio della cosa sarà rimborsato
  • che nessuno possa validamente vantare diritti sulla cosa oggetto del contratto di compravendita
34) L’azione con cui il compratore, in caso di vizi della cosa, può ottenere la riduzione del prezzo viene definita:
  • redibitoria
  • risarcitoria
  • estimatoria
35) La vendita sottoposta alla condizione sospensiva che la cosa abbia le qualità pattuite viene definita:
  • con riserva di gradimento
  • con patto di riscatto
  • a prova
36) Nel contratto di compravendita della cosa principale le pertinenze:
  • non sono comprese
  • sono obbligatoriamente comprese
  • sono comprese salvo patto contrario
37) Nella compravendita di un immobile la trascrizione è necessaria:
  • per la validità del contratto
  • per rendere il contratto produttivo di effetti
  • per dare pubblicità al contratto
38) E’ possibile la trascrizione del contratto preliminare di vendita di beni immobili?
  • si, sempre
  • no, mai
  • si, ma soltanto se risulta da atto pubblico o da scrittura privata autenticata o accertata giudizialmente
39) Se acquisto un immobile, ne divento proprietario anche se non trascrivo il mio titolo di acquisto?
  • si, se ho concordato con il venditore di non effettuare la trascrizione
  • si, e posso far valere il mio diritto nel caso in cui il venditore abbia successivamente venduto ad altri lo stesso bene
  • si, ma non posso opporre il mio atto di acquisto ai terzi
40) Se acquisto un immobile ho l’onere di curare non solo la trascrizione del mio atto di acquisto, ma anche di accertarmi che i precedenti atti di trasferimento relativi allo stesso bene siano stati trascritti?
  • no, la trascrizione dell’ultimo atto di acquisto sana le mancate trascrizioni degli atti precedenti
  • no, se il contratto è stato stipulato con atto pubblico, posso comunque opporlo ai terzi
  • si, sempre
41) La locazione è:
  • un contratto a titolo oneroso
  • un contratto a titolo gratuito
  • un atto unilaterale
42) Il contratto con cui si chiede, dietro corrispettivo di un canone periodico, l’uso di un locale da adibire a negozio è:
  • un contratto di locazione
  • un contratto di affitto
  • un comodato
43) In quale contratto una parte si obbliga a far godere all’altra una cosa mobile o immobile non produttiva per un dato tempo e verso un determinato corrispettivo?
  • locazione
  • comodato
  • deposito
44) Con la consegna del bene locato il conduttore ne diviene:
  • detentore
  • possessore
  • proprietario
45) Quale tra le seguenti non è un’obbligazione del locatore?
  • mantenere il bene locato in buono stato
  • consegnare il bene locato
  • garantire il pacifico godimento del bene
46) Quale tra le seguenti non è un’obbligazione del conduttore?
  • migliorare il bene locato
  • pagare il canone
  • restituire il bene alla scadenza
47) La durata minima di un contratto di locazione ad uso abitativo:
  • è fissata in misura di otto anni (quattro + quattro, salvo disdetta)
  • è liberamente fissata dalle parti
  • è fissata in misura di sei anni
48) Alla scadenza del contratto di locazione il conduttore deve restituire il bene locato nello stato:
  • in cui l’ha ricevuto
  • in cui si trova
  • migliore
49) Nel contratto di locazione ad uso abitativo, il conduttore può recedere dal contratto prima della scadenza?
  • si, se è previsto dal contratto o se ricorrono gravi motivi
  • si, in ogni momento
  • no, mai
50) Il conduttore ha diritto ad una indennità per i miglioramenti apportati all’immobile?
  • si, ma soltanto se sono stati autorizzati dal proprietario
  • si, sempre
  • no, mai

Di seguito è disponibile il nuovo elenco completo dei quiz validi dal 24 febbraio 2014 che sono oggetto delle prove scritte per l’esame di ammissione per Agenti affari in mediazione.

I quiz, suddivisi per materie, rispondono a caratteristiche sintetico-pratiche e hanno lo scopo di facilitare l’apprendimento dei principali concetti relativi alle materie oggetto di esame.

Al fine di assicurare la massima trasparenza le prove d'esame verranno effettuate estrapolando 20 quesiti (dieci per ciascuna prova) dall'elenco dei quiz pubblicati.

LEGISLAZIONE SULLA MEDIAZIONE
Versione aggiornata del 22/01/2014


Legislazione sulla Mediazione I  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione II  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione III  (29 domande)

 

DIRITTO


Condominio (43 domande)


Capacità Giuridica e Capacità di Agire
(36 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali I  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali II  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali III  (47 domande)


Finanziamenti  (45 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici I  (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici II (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici III   (56 domande)


Obbligazioni ed ipoteca I  (50 domande)


Obbligazioni ed ipoteca II   (22 domande)


Società e fallimento I  (50 domande)


Società e fallimento II  (50 domande)


Società e fallimento III  (50 domande)


Società e fallimento IV  (17 domande)


Titoli di Credito (55 domande)


Tributi in genere ed Imposte I  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte II  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte III (31 domande)

 

ESTIMO



Catasto I  (50 domande)


Catasto II  (50 domande)


Catasto III  (57 domande)


Estimo Legale I (50 domande)


Estimo Legale II  (50 domande)


Estimo Legale III  (22 domande)


Estimo Agrario I  (50 domande)


Estimo Agrario II  (44 domande)


Estimo Generale I  (50 domande)


Estimo Generale II  (19 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili I  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili II  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili III  (25 domande)

ultima modifica: 27/01/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it