Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Sito istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma: informazioni, modulistica, servizi.

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Il diritto annuale camerale
Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Società e fallimento (nuovo) IV

1) Nel caso di divisione ereditaria o trasferimento di azienda di un'impresa familiare:
  • i partecipanti all'impresa hanno il diritto di prelazione
  • i partecipanti all'impresa non hanno il diritto di prelazione
  • i partecipanti all'impresa hanno il diritto di prelazione, solo se è stato previsto dall'atto costitutivo dell'impresa familiare
2) Il capitale della società cooperativa:
  • è variato con delibera dell'assemblea straordinaria
  • varia al variare del numero dei soci
  • deve conservare sempre il valore fissato nell'atto costitutivo
3) Il presupposto soggettivo del fallimento è costituito:
  • dallo stato di insolvenza
  • dalla concorsualità della procedura
  • dalla qualità di imprenditore commerciale del fallito
4) La liquidazione del patrimonio dell'imprenditore commerciale e la parità di trattamento dei creditori sono le finalità specifiche:
  • concordato preventivo
  • del fallimento
  • dell'amministrazione straordinaria e del fallimento
5) Con la dichiarazione di fallimento, il fallito perde:
  • la capacità giuridica
  • il potere di disporre dei suoi beni
  • l'esercizio dei diritti politici
6) In una procedura fallimentare la ripartizione dell'attivo:
  • deve avvenire in un'unica fase, se così decide il curatore
  • può avvenire in più fasi
  • deve avvenire in più fasi
7) Il comitato dei creditori svolge funzioni:
  • esecutive, a supporto del curatore
  • di controllo della procedura fallimentare
  • consultive
8) Nel fallimento, la par condicio creditorum riguarda:
  • tutti i creditori, anche quelli non iscritti al passivo
  • solo i creditori chirografari
  • creditori ipotecari e chirografari
9) La figura del socio d’opera può aversi:
  • solo nelle società di persone
  • in tutte le società
  • solo nelle società in accomandita
10) In una società commerciale di persone la morte di un socio comporta:
  • il subentro automatico degli eredi legittimi
  • non produce l’effetto del subentro automatico degli eredi
  • il subentro degli eredi è deciso solo dagli altri soci
11) In una società in nome collettivo il fallimento di un socio comporta:
  • il fallimento della società
  • l’esclusione di diritto dalla società del socio fallito
  • la società si può opporre al fallimento
12) In una s.p.a. non è patrimoniale:
  • il diritto di opzione
  • il diritto di partecipazione all’assemblea
  • i diritti agli utili
13) La valutazione delle voci di bilancio va fatta:
  • in modo assolutamente discrezionale da parte degli amministratori, con l’avallo dei sindaci
  • deve essere comunque garantita l’applicazione del principio di verità
  • i crediti vanno valutati in base al loro valore nominale
14) La CONSOB:
  • garantisce la trasparenza del mercato azionario
  • svolge un controllo di merito sulle attività della s.p.a.
  • è una istituzione provata di controllo delle s.p.a
15) E’ possibile continuare l’attività di una impresa fallita quando:
  • il curatore lo ritiene opportuno
  • il Tribunale, sentito il curatore, autorizza la prosecuzione momentanea dell’attività
  • lo richiede il comitato dei creditori
16) La dichiarazione di fallimento comporta la risoluzione dei seguenti contratti:
  • contratti di lavoro subordinato e la locazione di immobili
  • il contratto di conto corrente e il mandato
  • i contratti di borsa a termine e l’assicurazione contro i danni
17) Le obbligazioni emesse da una s.p.a. possono essere:
  • sempre e solo nominative
  • sempre e solo al portatore
  • sia nominative che al portatore

Di seguito è disponibile il nuovo elenco completo dei quiz validi dal 24 febbraio 2014 che sono oggetto delle prove scritte per l’esame di ammissione per Agenti affari in mediazione.

I quiz, suddivisi per materie, rispondono a caratteristiche sintetico-pratiche e hanno lo scopo di facilitare l’apprendimento dei principali concetti relativi alle materie oggetto di esame.

Al fine di assicurare la massima trasparenza le prove d'esame verranno effettuate estrapolando 20 quesiti (dieci per ciascuna prova) dall'elenco dei quiz pubblicati.

LEGISLAZIONE SULLA MEDIAZIONE
Versione aggiornata del 22/01/2014


Legislazione sulla Mediazione I  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione II  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione III  (29 domande)

 

DIRITTO


Condominio (43 domande)


Capacità Giuridica e Capacità di Agire
(36 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali I  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali II  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali III  (47 domande)


Finanziamenti  (45 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici I  (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici II (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici III   (56 domande)


Obbligazioni ed ipoteca I  (50 domande)


Obbligazioni ed ipoteca II   (22 domande)


Società e fallimento I  (50 domande)


Società e fallimento II  (50 domande)


Società e fallimento III  (50 domande)


Società e fallimento IV  (17 domande)


Titoli di Credito (55 domande)


Tributi in genere ed Imposte I  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte II  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte III (31 domande)

 

ESTIMO



Catasto I  (50 domande)


Catasto II  (50 domande)


Catasto III  (57 domande)


Estimo Legale I (50 domande)


Estimo Legale II  (50 domande)


Estimo Legale III  (22 domande)


Estimo Agrario I  (50 domande)


Estimo Agrario II  (44 domande)


Estimo Generale I  (50 domande)


Estimo Generale II  (19 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili I  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili II  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili III  (25 domande)

ultima modifica: 27/01/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it