Sezione salto di blocchi

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa

Archivio Primo piano

Bando Sviluppo Impresa 2021
Banner focus bandi 200x200

Il Bando Sviluppo Impresa mira a sostenere le imprese del territorio nella fase successiva alla loro costituzione, nello sviluppo dell’attività produttiva e nella digitalizzazione e innovazione dei processi aziendali e dei prodotti, attraverso un intervento che valorizzi gli investimenti effettuati e contribuisca a consolidare un circolo virtuoso fra imprese, Banche e Consorzi di garanzia fidi.

L’agevolazione prevede 3 misure di intervento principali, sotto forma di voucher per il costo di servizi ad alto valore aggiunto erogati direttamente dai Consorzi Fidi in qualità di Soggetti Attuatori dell’iniziativa:

  1. accompagnamento e tutoraggio start up
  2. monitoraggio e sostegno alle PMI
  3. digitalizzazione e innovazione

Le misure principali sono alternative fra loro: ogni impresa può accedere ad una sola misura di intervento principale. Il valore massimo del voucher ottenibile da ciascuna impresa è pari a complessivi € 3.500 al netto dell’IVA

Accanto a tali misure di intervento, la Camera rende disponibili 2 misure di intervento accessorie, volte a valorizzare gli investimenti effettuati dalle medesime imprese in uno dei tre ambiti di cui sopra, secondo quanto di seguito riportato:

  1. abbattimento tassi in conto interesse: valore massimo € 10.000 a impresa
  2.  abbattimento costo garanzia: valore massimo € 2.500 a impresa

Le misure accessorie sono cumulabili fra loro e possono essere richieste solo se viene attivata una delle misure di intervento principali.

Possono beneficiare delle agevolazioni le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese aventi sede legale e/o unità locale iscritta presso il Registro delle Imprese della Camera.
Le imprese devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale, e devono aver stipulato ed ottenuto un finanziamento garantito o cogarantito da un Soggetto Attuatore dell’iniziativa a partire dal 1° dicembre 2020.
Fra le tipologie ammesse di finanziamento rientrano le esigenze di liquidità derivanti dall’emergenza COVID-19. 

L’iniziativa ha validità fino al 31 dicembre 2021. 

Vai al bando Sviluppo Impresa 2021

Data pubblicazione: 27-04-2021
ultima modifica: giovedì 29 aprile 2021

Condividi