Firma digitale CNS

La Camera di Commercio rilascia i dispositivi di firma digitale, Carta Nazionale dei Servizi o CNS, sui seguenti supporti:

  • Smart-card (tessera plastificata) - per essere utilizzata necessita di un apposito lettore da installare sul PC
  • Token wireless DigitalDNA (dispositivo di ultima generazione) - scarica il documento per ulteriori informazioni.

La CNS contiene:

  • Un certificato di autenticazione, che consente l’accesso ai servizi on line della Pubblica Amministrazione;
  • un certificato di sottoscrizione, per firmare digitalmente i documenti informatici.

I certificati di autenticazione e sottoscrizione hanno una validità temporale di 3 anni e potranno essere rinnovati, prima della scadenza, per ulteriori 3 anni.

Le CNS sono immediatamente attive dopo il rilascio. Per il loro utilizzo è necessario inserire il codice PIN, contenuto sulla scratch card consegnata insieme al dispositivo e, per le sole smart card, è necessario scaricare il software di firma presente sul sito www.card.infocamere.it.
Sulla scratch card, da conservare con cura per tutto il tempo di validità del dispositivo di firma, sono, inoltre, presenti il codice PUK, da utilizzare in caso di blocco del dispositivo e il codice utente che attraverso il sito www.card.infocamere.it consente la sospensione temporanea dei certificati.

Si ricorda che non ci sono limiti sul numero di dispositivi acquistabili; si specifica tuttavia che il dispositivo è personale e non della società e non vi è necessità di possederne più di uno.

Consulta i Diritti di segreteria per l'attivazioneRilascio e rinnovo CNSIl servizio di rilascio e rinnovo dei dispositivi di firma digitale  si effettua presso gli sportelli aperti all'utenza.
Per il solo rinnovo, è possibile effettuare anche la procedura on line secondo le modalità indicate sul portale www.card.infocamere.it

Ai fini del rilascio e del rinnovo del dispositivo di firma digitale/CNS, la procedura prevede l'identificazione diretta del richiedente e, pertanto, non è prevista delega.
Per ritirare i dispositivi occorrerà, quindi, presentarsi muniti di:
  • Documento di identità in corso di validità:
  • Codice Fiscale o Tessera Sanitaria;
  • Indirizzo e-mail per eventuali comunicazioni successive al rilascio da parte dell'Ente Certificatore
  • Dispositivo da rinnovare (compreso il pin), in caso di rinnovo.

In caso di smarrimento del dispositivo, di blocco involontario o di rottura dello stesso, si potrà richiedere la revoca dei certificati alla Camera di Commercio che ha emesso gli stessi mediante invio dello specifico modulo. 
Utilizzare, a seconda dell’Ente Certificatore, il modulo Aruba PEC Spa ovvero Infocert Spa), debitamente compilato e controfirmato.

L'invio potrà avvenire con le seguenti modalità:

  • tramite Posta Elettronica Certificata all'indirizzo certificazioni@rm.legalmail.camcom.it
  • tramite posta mediante raccomandata A.R. a Camera di Commercio di Roma, Via de’ Burrò 147 – 00186 Roma

E’ necessario allegare alla richiesta copia del documento di identità in corso di validità.

Per ulteriori istruzioni e per il download di manuali e software collegarsi al link https://www.card.infocamere.it/infocard/pub/
Dal portale è possibile altresì accedere al servizio di assistenza in Self Care cliccando in alto a destra sulla voce Assistenza (https://www.card.infocamere.it/infocard/pub/assistenza_5442 )
Si consiglia di accedere al portale con il browser Mozilla Firefox o Google Chrome.

 

Chi contattare per questo servizio?

Carta Nazionale dei Servizi
Ufficio competente: Area IV Registro Imprese e Analisi Statistiche - Struttura "Certificazioni e servizi digitali"
Indirizzo e-mail: firmadigitale@rm.camcom.it
Indirizzo: Viale Oceano Indiano, 19 - 00144 Roma
Largo Cavour, 6 - 00053 Civitavecchia
Orari: Dal lunedì al venerdì: 8.45 - 12.30 / 13.30 -14.45. Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle ore 8.45 alle 12.30
Telefono: Roma 0652082256 - 0652082258 - Civitavecchia 076620385
Note:

Si informa che, in caso di elevato afflusso di utenti, la distribuzione dei numeri eliminacode degli sportelli sarà sospesa prima del normale orario di chiusura, al fine di assicurare il regolare servizio agli utenti in attesa. A tal riguardo, il tasto del servizio risulterà non attivo.
Il servizio potrebbe essere ripristinato nel caso in cui il numero degli utenti in attesa dovesse scendere fino al punto di garantire l’erogazione del servizio alle persone in coda.
Per ogni “pratica” dovrà essere preso un numero di prenotazione.
Alle ore 12.30 il servizio sarà comunque sospeso per la prevista chiusura al pubblico dalle 12.30 alle 13.30.

Attenzione: prendi visione della modalità temporanea di erogazione del servizio 

ultima modifica: mercoledì 19 agosto 2020

Condividi