SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) rappresenta lo strumento esclusivamente telematico voluto dal legislatore per assumere il ruolo di unico interlocutore tra l'Impresa e la Pubblica Amministrazione nelle sue varie articolazioni.

Il DPR 160/10 lo definisce come: “unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva in grado di fornire una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento” (art. 1).

Il suddetto DPR 160/10 conferisce ai Comuni la facoltà di:

  • conferire formale delega alla Camera di Commercio territorialmente competente per la gestione del SUAP attraverso il portale impresainungiorno.gov.it (cd. Comuni deleganti);
  • accreditarsi presso il Mi.SE per la gestione di un proprio SUAP autonomo (cd. Comuni accreditati);
  • convenzionarsi con la Camera di Commercio territorialmente competente pur mantenendo l’accreditamento iniziale (Comuni convenzionati). Anche in questo caso, il SUAP del Comune è gestito attraverso il portale impresainungiorno.gov.it.


Impresainungiorno.gov.it è, quindi, il portale di riferimento attraverso il quale il cittadino di un Comune delegante o convenzionato può avviare ogni procedimento relativo all'attività d’impresa. 

I procedimenti attivabili tramite il SUAP

I procedimenti attivabili tramite il SUAP, individuati dal D.P.R. 160/2010 sono:

Automatizzato: nei casi in cui l’avvio di un’attività produttiva sia soggetto a SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), ai sensi dell’art. 19 della L. 241/1990, l’impresa può iniziare l’attività dalla data di presentazione della segnalazione alla pubblica amministrazione;

Ordinario: nei casi in cui l’avvio di un’attività produttiva sia subordinato al rilascio di un’autorizzazione da parte della pubblica amministrazione.

Il D. Lgs. 222/2016 ha individuato il regime amministrativo relativo alle diverse attività economiche, indicando i procedimenti di competenza del SUAP:

  • Comunicazione: produce effetto con la presentazione allo Sportello unico di cui all’articolo 19-bis della legge n. 241 del 1990 o all’amministrazione competente;
  • SCIA: si applica l’art. 19 della legge n. 241 del 1990: l’attività può essere avviata immediatamente;
  • SCIA unica: si applica l’art. 19-bis, comma 2 della legge n. 241 del 1990: qualora per lo svolgimento di un’attività soggetta a SCIA siano necessarie altre SCIA o comunicazioni e notifiche, l’interessato presenta un’unica SCIA allo Sportello unico del Comune, che la trasmette immediatamente alle altre amministrazioni interessate per i controlli di loro competenza;
  • SCIA condizionata ad atti di assenso: si applica quanto previsto dall’art. 19-bis, comma 3 della legge n. 241 del 1990: qualora l’attività oggetto di SCIA sia condizionata all’ acquisizione di autorizzazioni, atti di assenso comunque denominati, l’interessato presenta la relativa istanza allo Sportello unico, contestualmente alla SCIA;
  • Autorizzazione: è necessario un provvedimento espresso, salvo i casi in cui è previsto il silenzio-assenso ai sensi dell’art. 20 della legge n. 241 del 1990.


Forte della mission che il legislatore le ha conferito rispetto al supporto da fornire agli interessi generali delle imprese, la Camera di Commercio di Roma ha realizzato un impianto a tutto tondo in grado di fornire soluzioni utili ai soggetti rappresentati.
Al fine di sostenere gli interessi generali delle imprese, e per non incidere sulla finanza locale, la Giunta della Camera di Commercio di Roma ha assunto la decisione di fornire gratuitamente ai Comuni e ai loro utenti il servizio di consultazione e di utilizzo del portale impresainungiorno.gov.it.
Con tale intervento, l’Ente Camerale prosegue nel percorso a sostegno dell’innovazione tecnologica quale strumento prioritario per il miglioramento dell’iniziativa economica privata nella provincia.
Con l’attivazione dello Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP), si è costituito l’unico punto di contatto tra i soggetti economici locali e la Pubblica Amministrazione.

FAQ

Chi contattare per questo servizio?

SUAP
Ufficio competente: Area IV "Registro Imprese e Analisi Statistiche" - Struttura "REA - Imprese individuali e artigiane"
Indirizzo e-mail: suap@rm.camcom.it
Posta elettronica certificata: suap@rm.legalmail.camcom.it
Indirizzo: Viale Oceano Indiano, 17 00144 Roma
Note:

Per comunicazioni tramite PEC utilizzare l'indirizzo sopraindicato.

ultima modifica: venerdì 15 maggio 2020

Condividi

Norme

Direttiva CEE 2006/123/CE
Scarica (221 kb) File con estensione pdf
Tabella A - Decreto legislativo 222 del 2016
Scarica (1474 kb) File con estensione pdf
Legge 25 Giugno 2008 n. 112 Articolo 38 "Impresa in un giorno"
Scarica (37 kb) File con estensione pdf
D.P.R. 9 luglio 2010 n. 159 "Regolamento sui requisiti modalità accreditamento Agenzie delle Imprese"
Scarica (46 kb) File con estensione pdf
D.P.R. 7 settembre 2010 n. 160 "Regolamento per semplificazione e riordino disciplina SUAP""
Scarica (110 kb) File con estensione pdf
Circ. n.3641/2011 MSE "Valore giuridico del dato e dell'attività economica relativo ad imprese individuali"
Scarica (547 kb) File con estensione pdf
Decreto MiSE del 10 Novembre 2011 " Misure per l'attuazione dello sportello unico per le attività produttive"
Scarica (20 kb) File con estensione pdf
Decreto interministeriale 10/11/2011
Scarica (266 kb) File con estensione pdf
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa