Sanzioni Amministrative relative al Diritto Annuale

Le sanzioni relative al mancato o tardivo pagamento del Diritto Annuale stabilite a partire dall'anno 2001.

Home Page » Servizi » Diritto Annuale » Sanzioni relative al diritto annuale
Sanzioni relative al diritto annuale

Indicazioni generaliIl ritardato od omesso pagamento del diritto annuale comporta l’applicazione di sanzioni amministrative secondo le disposizioni stabilite dalla legge e dal decreto 27 gennaio 2005, n. 54 del Ministero delle Attività Produttive.
In particolare, tale decreto stabilisce all’articolo 4, comma 1, che la misura della sanzione è compresa tra il 10% e il 100% dell’ammontare del diritto dovuto.
Il comma 2, dello stesso articolo 4 prevede una sanzione del 10% nei casi di tardivo versamento, mentre il comma 3 stabilisce che si applica una sanzione del 30% nei casi di omesso versamento, determinando la misura totale della sanzione secondo i criteri di determinazione di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472.

La normativa di riferimento è la seguente:

  • D. Lgs. 18/12/1997, n. 472 recante "Disposizioni generali in materia di sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie"
  • D. M. 27/01/2005, n. 54 recante "Regolamento relativo all'applicazione delle sanzioni amministrative in caso di tardivo o omesso pagamento del diritto annuale da parte delle imprese a favore delle camere di commercio"
  • Circolare del Ministero delle Attività Produttive n. 3587/C del 20/06/2005.

Nell'ambito di tale quadro normativo la Camera di Commercio di Roma, con delibera del Consiglio n. 8 del 20/12/2005, ha adottato un proprio regolamento, modificato con delibera n. 191 del 09/12/2008, per la definizione dei criteri di determinazione delle sanzioni amministrative tributarie applicabili nei casi di violazioni relative al diritto annuale.

La Camera di Commercio di Roma procede alla contestazione delle violazioni per diritto annuale ed all'irrogazione delle relative sanzioni utilizzando le seguenti modalità:

  • tramite iscrizione a ruolo diretta senza preventiva contestazione (ai sensi dell'art. 11 commi 1 e 2 D.M. n. 359/2001, dell'art. 8 del D.M. n. 54/2005, dell'art. 17 comma 3 del D. Lgs n. 472/1997 e s.m.i. e dall'art. 13 del Regolamento camerale);
     
  • tramite notifica di atto contestuale di accertamento e irrogazione di sanzione (ai sensi dell'art. 17 comma 1 del D.Lgs n. 472/97 e s.m.i. , dell'art. 8 del D.M. n. 54/2005 e dall'art. 13 del Regolamento camerale).

Richiesta di riesame - Autotutela Avverso l’irrogazione di atto di accertamento o notifica della cartella esattoriale è possibile proporre ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale, ai sensi dell’art. 17 bis del D. Lgs. n. 546/92, entro 60 giorni dalla notifica dell’atto o della cartella.
In alternativa è possibile richiedere, con apposita istanza in carta semplice l'annullamento totale o parziale in autotutela.
La presentazione alla Camera di Commercio della domanda di annullamento non interrompe né sospende il termine di 60 giorni per la presentazione del ricorso alla competente Commissione Tributaria provinciale.
E’ comunque possibile richiedere l’annullamento totale o parziale della cartella anche decorso suddetto termine, ma avverso il diniego di annullamento non è più possibile presentare ricorso.

Tali istanze possono essere presentate:

  • via PEC all'indirizzo autotuteladirittoannuale@rm.legalmail.camcom.it esclusivamente da un indirizzo PEC valido ed attivo. In caso di incarico a terzi la richiesta andrà integrata da una delega specifica con sottoscrizione autografa dell’interessato o firma digitale, corredata da copia di documento di identità in corso di validità del delegante
     
  • allo sportello del Diritto Annuale presso la sede della Camera di Commercio di Roma in Viale Oceano Indiano n. 19, aperto il Martedì e il Giovedì dalle ore 8,45 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle ore 15,00. Nelle giornate prefestive lo sportello è aperto dalle ore 8.45 alle 12.30
    È possibile accedere allo sportello del Diritto Annuale con una duplice modalità:
        -  munendosi dell’apposito ticket eliminacode in sede
        -  su appuntamento
    Per prenotare on-line un appuntamento occorre collegarsi alla piattaforma www.appuntamenti.rm.camcom.it, che consente di scegliere giorno e orario preferiti.
    E’ necessario prenotare un appuntamento per ogni pratica.
     
  • tramite raccomandata A/R indirizzata a: Camera di Commercio di Roma – Ufficio Diritto Annuale / Autotutele, Via de’ Burrò n. 147 – 00186 Roma.


Regolarizzazione anni precedentiAl fine di procedere alla regolarizzazione di un diritto annuale non versato o versato in misura incompleta è necessario verificare due condizioni:

  • se siano scaduti i termini per il ravvedimento operoso;
  • se la Camera di Commercio abbia già trasmesso il ruolo ad Equitalia per l'anno interessato.

Nel caso in cui non siano ancora scaduti i termini per il ravvedimento operoso (un anno dalla scadenza del termine ordinario di versamento) è conveniente procedere senz'altro a tale forma di regolarizzazione che evita ogni successiva irrogazione di sanzione da parte dell'Ente.
Invece una volta scaduti i termini per il ravvedimento, e fino alla trasmissione del ruoli da parte della CCIAA, si potrà procedere con le seguenti modalità:

  1. versare su modello F24 il solo tributo (codice 3850) con anno di riferimento l'annualità omessa. In seguito la Camera di commercio provvederà a contestare, con le modalità già illustrate in precedenza, le sanzioni e gli interessi;
  2. richiedere l’emissione di un atto contestuale di accertamento e di irrogazione delle sanzioni  tramite apposito modello.

Tali istanze vanno inviate alla casella PEC riscossioni@rm.legalmail.camcom.it esclusivamente da un indirizzo PEC valido ed attivo.
Una volta notificato il suddetto atto sarà possibile eseguire il pagamento di quanto dovuto (a titolo di diritto, sanzioni e interessi) esclusivamente con modello F24, entro 60 giorni dalla notifica.

Quando il ruolo è già stato trasmesso non si può più procedere a versamenti con modello F24, ma solo pagare la relativa cartella esattoriale all'Agente della riscossione competente.

Moduli

Richiesta di annullamento in autotutela
Scarica (82 kb) File con estensione pdf
Richiesta di atto di irrogazione della sanzione
Scarica (40 kb) File con estensione pdf

Contatti

Diritto Annuale
Ufficio competente: Area IV Registro Imprese e Analisi Statistiche - Posizione Organizzativa "Diritto annuale"
Indirizzo: Viale Oceano Indiano, 19 - 00144 Roma
Orari: Martedì e Giovedì: 8.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00
Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle ore 8.45 alle 12.30.
Telefono: 06520821
Note:

È possibile accedere allo sportello del Diritto Annuale con una duplice modalità:
-  munendosi dell’apposito ticket eliminacode in sede
-  su appuntamento
Per prenotare on-line un appuntamento occorre collegarsi alla piattaforma www.appuntamenti.rm.camcom.it, che consente di scegliere giorno e orario preferiti.
E’ necessario prenotare un appuntamento per ogni pratica.

 

Indirizzi PEC:

autotuteladirittoannuale@rm.legalmail.camcom.it per istanze in autotutela e richieste di sgravio relative a cartelle di pagamento;
procedure.concorsuali@rm.legalmail.camcom.it per la notifica di un ricorso e per comunicazioni ai sensi dell’Art. 31-bis della Legge Fallimentare;
riscossioni@rm.legalmail.camcom.it per tutte le altre istanze.

Indirizzo e-mail:

diritto.annuale@rm.camcom.it per informazioni di carattere generale.

ultima modifica: 05/10/2017

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it