Modifiche di atti relativi a brevetti e marchi

Domande di annotazione; domande di limitazione; domande di ritiro; domande di rinuncia totale o parziale; domande generiche

Presso l'Ufficio Brevetti e Marchi possono essere presentate "Domande di annotazione; domande di limitazione; domande di ritiro; domande di rinuncia totale o parziale; domande generiche" nel caso siano subentrate alla domanda originaria di deposito di brevetti o marchi le seguenti modifiche:

  • cambiamento di indirizzi;
  • cambiamento di denominazione;
  • cambiamento di sede;
  • ritiro da parte del titolare del brevetto;
  • limitazioni di prodotti;
  • integrazioni:
  • risposte a rilievi ministeriali;
  • risposte a rapporti di ricerca.

Le suddette domande sono scaricabili e compilabili in pdf dal sito www.uibm.gov.it nella sezione modulistica e vanno depositate in tre copie di cui una in bollo da Euro 16,00. Se si desidera  ricevere copia autentica occorre applicare un'ulteriore marca da bollo su un'altra copia dell'istanza. I diritti di segreteria da corrispondere con bollettino di c/c postale n. 33692005 intestato alla Camera di Commercio di Roma ammontano a Euro 10,00 per la copia semplice e Euro 13,00 per la copia autentica.

Presso l'Ufficio Brevetti e Marchi possono essere presentate  domande  di trascrizione: CESSIONI – VENDITA – PERMUTA – DONAZIONE – DIVISIONE – TRANSAZIONE – USO – USUFRUTTO – PEGNO – PIGNORAMENTO – ESPROPRIAZIONE – SUCCESSIONE – FUSIONE CITAZIONE – SENTENZE – CANCELLAZIONE DI TRASCRIZIONE
Per eseguire la trascrizione degli atti che trasferiscono o modificano i diritti relativi ai brevetti, ai sensi delle vigenti disposizioni il richiedente, personalmente o a mezzo mandatario, occorre depositare presso le C.C.I.A.A., i seguenti documenti:

  1. Domanda di trascrizione  che va scaricata e compilata in pdf dal sito www.uibm.gov.it nella sezione modulistica. La domanda va presentata in tre copie (di cui una in bollo): per il rilascio di copia autentica è necessaria una ulteriore marca da bollo.
  2. I diritti di segreteria, da corrispondere con bollettino di c/c postale n. 33692005 intestato alla Camera di Commercio di Roma, ammontano a 13,00 euro per il rilascio di copia autentica oppure a 10,00 euro per il rilascio di copia semplice
  3. Atto che si intende trascrivere, in originale o copia autentica, in bollo, munito delle prescritte autenticazioni, legalizzazioni e registrazioni. Qualora tale documento si trovi già allegato ad altra domanda di trascrizione, potrà essere sufficiente far riferimento allo stesso, citando gli estremi della domanda alla quale il documento è allegato. Le sentenze traslative delle privative devono essere munite della certificazione della loro esecutività, a cura della Cancelleria, della conformità all’originale e, quindi, del bollo e della registrazione presso l’Agenzia delle Entrate. Gli atti di citazione devono essere riprodotti in copia autentica con dichiarazione di conformità all’originale, muniti di bollo e della relazione di notificazione alla controparte. Nel caso di fusione è sufficiente allegare alla istanza di trascrizione una certificazione rilasciata dal registro delle imprese o da altra autorità competente. Nel caso di cessione è sufficiente allegare una dichiarazione di cessione o di avvenuta cessione firmata dal cedente e dal cessionario con l’elencazione dei diritti oggetto della cessione e va soggetta all’obbligo fiscale della registrazione presso l’agenzia delle Entrate. Qualora l’atto da trascrivere sia una successione, dovrà anche esibirsi il certificato dell’avvenuta denuncia di successione.
  4. Atto di procura o lettera di incarico, in bollo, ove esista mandatario per la presentazione della domanda ai sensi dell’art. 201, comma 2 del Decreto legislativo 10 febbraio 2005 n. 30, Codice della proprietà industriale.

Documenti esteri
I documenti redatti in una lingua straniera, debbono essere accompagnati da una traduzione in lingua italiana autenticata ed asseverata innanzi alle competenti autorità italiane. Gli atti pubblici rogati e le scritture autenticate in uno stato estero devono essere depositati, prima del loro uso, presso un notaio esercente in Italia.

Tassa di Euro 50,00, per invenzioni industriali e modelli, ed Euro 81,00 per marchi d’impresa. La predetta tassa va versata per ciascun brevetto, modello o marchio contenuto nell’atto da trascrivere.

In caso di deposito di marchi con lettera di incarico si aggiunge un importo pari a Euro 34,00.
Il pagamento delle tasse di trascrizione avviene esclusivamente tramite modello F24 rilasciato dall'ufficio Brevetti e Marchi all'atto della presentazione della domanda di trascrizione.

  • Per il rilascio di copia autentica del verbale di deposito di domanda di annotazione i diritti di segreteria ammontano ad Euro 13,00 pagabili sul c/c postale n. 33692005, intestato alla CCIAA di Roma (causale: diritti di segreteria);
  • Per il rilascio di copia semplice del verbale di deposito di domanda di annotazione i diritti di segreteria ammontano ad Euro 10,00 pagabili sul c/c postale n. 33692005, intestato alla CCIAA di Roma (causale: diritti di segreteria);
  • Per il deposito di domanda di trascrizione i diritti di segreteria ammontano ad Euro 13,00.

 

Chi contattare per questo servizio?

Brevetti e Marchi
Ufficio competente: Area VI Attività Abilitative ed ispettivo/sanzionatorie
Posta elettronica certificata: marchibrevetti@rm.legalmail.camcom.it
Indirizzo: Viale Oceano Indiano n. 19 - 00144 Roma
Orari: Deposito atti: Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 12.00; Informazioni: Dal lunedì al venerdì: 13.30 - 15.00. Nelle giornate prefestive gli uffici sono aperti esclusivamente dalle 9.00 alle 12.00
ultima modifica: giovedì 19 novembre 2020

Condividi

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa