Denuncia di Inizio, Modifica, Cessazione Attività

La Denuncia di Inizio, Modifica e Cessazione Attività deve essere presentata da tutti i soggetti iscritti al Registro delle Imprese e nel REA.

Home Page » La Camera per le imprese » Creare e gestire l'impresa » Registro imprese » Denuncia inizio, modifica, cessazione attività
Denuncia inizio, modifica, cessazione attività

Tutti i soggetti iscritti nel Registro delle Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo (REA) devono denunciare l’inizio, la modifica e la cessazione dell’attività esercitata.

La presentazione degli atti presso il Registro Imprese può avvenire esclusivamente su supporto informatico o per via telematica attraverso la Comunicazione unica (www.registroimprese.it )

 

Denuncia di inizio modifica cessazione attività presso la sede legale

Se l’attività viene esercitata presso la sede legale dell’impresa occorre utilizzare il modello S5 (si ricorda che il modello non è disponibile in formato cartaceo poichè le società sono tenute alla  presentazione delle pratiche per via telematica o su supporto informatico).

Il modello S5 va utilizzato anche al fine di richiedere l’iscrizione o la cancellazione della società nella sezione speciale del Registro Imprese quale imprenditore agricolo, che coincide con l’avvio o la cessazione dell’attività agricola.

Se l’attività dell’impresa presso la sede legale è iniziata contestualmente alla costituzione della società, il modello S5 è allegato al modello S1 al momento dell’iscrizione nel Registro delle Imprese.

L’ufficio competente alla ricezione del modello S5 è quello della sede legale dell’impresa.

Le persone obbligate alla presentazione della domanda sono i legali rappresentanti.

Il modello S5 è soggetto ad imposta di bollo, solo quando è utilizzato per l’iscrizione o la cancellazione quale imprenditore agricolo, salvo che non sia allegato ad altro modello (es. modello S1 in fase di iscrizione) che già sconta l’imposta di bollo.

Denuncia di inizio modifica cessazione attività presso la sede secondaria o unità locale

Per unità locale si intende l’impianto operativo o amministrativo – gestionale (es. laboratorio, officina, stabilimento, magazzino, deposito, studio professionale, ufficio, negozio, filiale, agenzia ecc.) ubicato in luogo diverso da quello della sede legale, nel quale l’impresa esercita stabilmente una o più attività economiche. La diversificazione dell’ubicazione può essere determinata anche dalla sola variazione del numero civico o dell’interno nell’ambito dello stesso fabbricato.
L’ufficio competente alla ricezione della denuncia è quello della provincia in cui è ubicata l’unità locale.
Qualora l’unità locale sia ubicata in una provincia diversa da quella della sede principale, la denuncia di apertura, modifica e cessazione deve essere presentata unicamente all’ufficio della provincia in cui l’unità locale è ubicata.

Nel caso l'impresa sia inattiva, ed inizi a svolgere l’attività presso una nuova localizzazione, la relativa denuncia dovrà essere effettuata con una delle seguenti modalità:

  • apertura localizzazione nella stessa provincia della sede legale dell’impresa: in tale caso, all'interno delelpratiche telematiche, dovrà essere predisposto, come modulo principale, il modulo S5 (vedi relative istruzioni ), compilando il riquadro ATTIVITÀ PREVALENTE DELL’IMPRESA, ed eventualmente la DATA INIZIO ATTIVITA’ IMPRESA, riportando nella descrizione quanto inserito nel presente riquadro del modulo UL. Al modulo S5 dovrà essere allegato il modulo UL, compilato come indicato nelle presenti istruzioni;
  • apertura localizzazione in provincia diversa da quella della sede legale: oltre al modulo UL, compilato come indicato nelle  istruzioni, ed inviato al R.I. territorialmente competente, andrà predisposto un modulo S5 (vedi relative istruzioni), compilando il riquadro BC/ATTIVITÀ PREVALENTE DELL’IMPRESA, riportando nella descrizione quanto inserito nel presente riquadro del modulo UL; il modulo S5 dovrà essere inviato al R.I. dove è iscritta la sede legale dell’impresa.

Quanto descritto si applica anche nel caso in cui la denuncia di attività esercitata presso la nuova localizzazione, comporti una variazione nell’attività prevalente dell’impresa.

Se l’attività viene esercitata presso una sede diversa dalla sede legale occorre utilizzare il modello UL (si ricorda che le società sono tenute alla presentazione delle pratiche per via telematica su o supporto informatico tramite la Comunicazione Unica).
 

Per l’iscrizione, la modifica o la cancellazione di sede secondaria, va utilizzato il modello UL (tipologia: sede secondaria - "SS").
Il modello UL va utilizzato per la denuncia di apertura, modifica o cessazione di unità locali, inclusa la denuncia dell’attività ivi esercitata, al Repertorio Economico Amministrativo (R.E.A.).
Nel caso si tratti di prima apertura di unità locale di impresa estera, deve essere compilato anche il modulo R.
I soggetti obbligati alla presentazione della denuncia sono gli amministratori della società, ente ecc. ed il titolare di impresa individuale.

Le imprese individuali o le società che provvedono a denunciare la nomina, la modifica o la cessazione di cariche tecniche presso la sede legale o l’unità locale (es. responsabili tecnici ecc..) comunicano tale denuncia utilizzando il modello Int. P (il modello, per le società, non è disponibile in formato cartaceo perchè occorre l'invio telematico o la presentazione su supporto informatico) come allegato del modello principale I1, S5 o UL.

Cosa fare per accedere al servizio

Dal 1/11/2003 le Società sono tenute a presentare le domande all’Ufficio del Registro delle Imprese per via telematica o su supporto informatico digitale (art. 31 legge 340/2000, modificato dalla legge 448/2001).

Dal 1/04/2010 gli imprenditori individuali sono tenuti a presentare le domande all'ufficio del Registro delle Imprese per via telematica o su supporto informatico tramite la Comunicazione Unica.

Non possono, quindi essere più utilizzati i modelli cartacei.

I soggetti tenuti all'iscrizione nel REA (Associazioni, fondazioni, Comitati, altri Enti non societari, Unità Locali di imprese estere) qualora non intendano avvalersi, per la presentazione delle denunce al REA, delle modalità previste all'ART. 31 COMMA 2, della legge N. 340/2000, possono continuare ad utilizzare la modulistica cartacea.

In ogni caso dal 1/04/2010 tutte le pratiche presentate per via telematica o su supporto informatico, devono essere inviate tramite la Comunicazione Unica.


Per l’invio delle pratiche telematiche consultare le “Istruzioni per l’iscrizione e il deposito degli atti al Registro delle Imprese” e la Circolare n. 3668/C del 27/02/2014

 

Documenti da allegare

Se l’attività è soggetta ad autorizzazioni, licenze, denunce di inizio attività presentate ad altri enti, occorre allegare alla denuncia copia del documento relativo.
Ad esempio, se l’attività è commercio al dettaglio in sede fissa o attraverso forme speciali di vendita occorre allegare il modello COM presentato al Comune competente.

In ogni caso, la documentazione di cui sopra può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva di certificazione resa, ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000, nell’apposito riquadro “Note” del modello.

Se l’esercizio dell’attività è subordinato all’iscrizione in albi, ruoli, elenchi, registri ecc., occorre indicare nel modello gli estremi di tale iscrizione.

La Camera di Commercio di Roma ha predisposto il Motore di Ricerca delle Attività Economiche uno strumento orientativo all’utenza per dare la possibilità di reperire informazioni utili all'avvio delle attività economiche ed alla successiva iscrizione nel Registro delle Imprese.

Adempimenti particolari sono previsti per attività quali:

Se l’attività esercitata è commercio all’ingrosso, occorre allegare alla denuncia l’apposito modello di dichiarazione del possesso dei requisiti per tale tipo di attività.

Costi

Diritti di segreteria (Iscrizione, modifica e cessazione)

  • Modello R su supporto cartaceo (per le Associazioni, Fondazioni, Comitati, altri Enti non societari, Unità Locali di imprese estere) Euro 23,00
  • Modelli UL e S5 per via telematica Euro 30,00
  • Su supporto informatico digitale Euro 50,00
  • Società semplice Euro 18,00

Imposta di bollo non prevista.

I diritti di segreteria sono pagabili presso le sedi camerali abilitate o sul c/c postale 332007 intestato alla Camera di Commercio di Roma.

La presentazione del supporto informatico tramite la Comunicazione Unica può essere effettuata esclusivamente presso la sede di Via Oceano Indiano 19.

Moduli

Modello UL
Scarica (130 kb) File con estensione pdf
Modulo R - Denunce al REA Associazione o Ente e UL di Impresa Estera
Scarica (389 kb) File con estensione pdf

Norme

Queste informazioni sono disponibi in formato aperto. Scarica archivio in Open Data
Circolare n. 3668/C del 27/02/2014 del MSE - Istruzioni compilazione nuova modulistica informatica Fedra
Scarica (488 kb) File con estensione pdf
ultima modifica: 25/03/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente

per informazioni: callcenter-cciaa-roma@infocamere.it
per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it