Guida Registro Imprese - Istruzioni per l'iscrizione e il deposito degli atti al Registro Imprese » Società per azioni e consortili per azioni » Sioglimento, liquidazione e cancellazione » Bilancio finale di liquidazione e contestuale richiesta di cancellazione con approvazione espressa del bilancio finale di liquidazione

Bilancio finale di liquidazione e contestuale richiesta di cancellazione con approvazione espressa del bilancio finale di liquidazione

Data ultima modifica: 07/12/2011

(art. 2492 c.c., 2495 c.c.)

TERMINE: nessuno

  • codice atto: 730 e A14
  • Modulo S3. La distinta dovrà essere sottoscritta da un liquidatore, con le modalità indicate nelle NOTE GENERALI - PARTE PRIMA
  • bilancio finale di liquidazione e piano di riparto, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI - PARTE SECONDA (vedi quanto previsto in tema di “verbali e decisioni soggetti a iscrizione e deposito”)
  • eventuale relazione dei sindaci e del soggetto incaricato della revisione contabile, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI - PARTE SECONDA (vedi quanto previsto in tema di “verbali e decisioni soggetti a iscrizione e deposito”)
  • in caso di riparto attivo, dichiarazione di avvenuta registrazione presso l’ufficio del registro (ex art. 4 lettera d) tariffa parte I D.P.R. 131/86) che può anche essere contenuta nel piano di riparto ovvero ricevuta di presentazione del piano di riparto all’ufficio del registro, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI - PARTE SECONDA, salva diversa indicazione dell’agenzia delle entrate locale.
  • verbale di assemblea totalitaria (o decisione di tutti i soci) in cui i soci approvano all’unanimità il bilancio finale di liquidazione, allegato seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI - PARTE SECONDA. Nel caso in cui vi siano somme da ripartire, nel verbale di assemblea i soci dovranno dare quietanza dei pagamenti o comunque autorizzare il liquidatore a chiedere la cancellazione
    ovvero 
    allegare copia delle diverse quietanze di liberatoria rilasciate dai soci, allegate seguendo le indicazioni previste nelle NOTE GENERALI - PARTE SECONDA
    ovvero 
    autocertificazione resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR n. 445/2000 (come da fac-simile in allegato C)
  • Diritti di segreteria pari a Euro 90,00 (con floppy digitale Euro 120,00)
  • Imposta di bollo pari a Euro 65,00

Avvertenza
Per il Registro Imprese di Trento: nel caso in cui la liquidazione si protrae per meno di un esercizio sociale e il bilancio finale di liquidazione è il primo bilancio presentato dopo la messa in liquidazione della società, vanno allegati alla pratica anche i documenti previsti dall’art. 2487 bis (rendiconto sulla gestione e situazione dei conti)

Avvertenza
La richiesta di cancellazione della società al Registro delle Imprese va presentata successivamente all'iscrizione della nomina dei liquidatori. Infatti, da tale iscrizione (e non dal deposito dell’atto) decorre l'assunzione della carica, secondo quanto previsto dall'art. 2487-bis del Codice Civile, nel quale si sancisce che avvenuta l'iscrizione della nomina dei liquidatori nel Registro Imprese, gli amministratori cessano dalla carica e consegnano ai liquidatori i libri sociali, una situazione dei conti alla data di effettivo scioglimento ed un rendiconto sulla loro gestione relativo al periodo successivo all'ultimo bilancio approvato.

Indice Guida


© Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente

Numero Verde 199.130.606 per informazioni: callcenter-cciaa-roma@infocamere.it

Versione 1.1

Valid XHTML 1.0 Strict