Certificati

Il certificato è un documento con valore legale, valido sei mesi, che riporta i dati iscritti al Registro imprese di un'impresa (societaria o individuale)
I certificati vengono rilasciati in bollo (Euro 16,00 ogni 100 righe, assolto in modo virtuale), tranne nei casi in cui ci siano esenzioni previste dalla legge (in particolare è esente dal bollo il certificato in Inglese esclusivamente ai fini dell’utilizzo in uno stato estero).
Sono rilasciati per le imprese iscritte al Registro delle Imprese sul territorio nazionale ed in regola con il pagamento del Diritto Annuale.

Principali tipologie di certificati

  • Di iscrizione: è un certificato completo, contenente la descrizione aggiornata analitica dell’impresa;
  • ordinario: contiene i dati identificativi dell'impresa (denominazione, sede, codice fiscale, numero d'iscrizione), le informazioni relative alle persone titolari di cariche o qualifiche (titolare di impresa, soci di società di persone, amministratori ecc.) nonché le notizie relative all'attività esercitata e alle unità locali.
  • storico: oltre alle informazioni contenute nel certificato ordinario, evidenzia gli atti iscritti nel Registro delle imprese e le variazioni che da tali atti sono derivate. Inoltre riporta le modifiche storiche relative all'attività economica esercitata.
  • di deposito: evidenzia eventuali domande d'iscrizione nel Registro imprese/REA non ancora evase
  • assetto compagine sociale: riguarda le società di capitali, fatta eccezione per le società quotate in borsa e per le società cooperative, e contiene la descrizione della suddivisione del capitale sociale, delle relative quote o azioni e dei loro possessori, nonché l’elenco dei trasferimenti intervenuti in un certo intervallo temporale;
  • di non iscrizione: contiene l’attestazione che un’impresa non è iscritta al Registro Imprese di Roma;
  • di poteri personali: contiene i poteri attribuiti ai legali rappresentanti, consiglieri, procuratori generali e speciali
  • con scelta: contiene solamente una parte dei dati contenuti in un certificato anagrafico, ovvero consente di escludere informazioni non essenziali (unità locali, direttori tecnici, ecc.);
  • di società soggetta ad attività di direzione e coordinamento: riporta l’elenco delle società che esercitano attività di direzione e coordinamento sull'impresa (in seguito all'esecuzione della pubblicità prevista dall'articolo 2497-bis c.c.);

Per le imprese iscritte all'Albo artigiani è inoltre possibile richiedere i seguenti certificati:

  • certificato uso previdenziale (altrimenti detto uso I.N.P.S., rilasciato su richiesta dell'interessato o del patronato);
  • certificato uso finanziamento (necessario per la richiesta di alcuni finanziamenti agevolati per la categoria degli artigiani).

Dichiarazione di non esistenza procedure concorsuali (ex Vigenza)Per tutti i certificati, ad eccezione di quello di deposito e di non iscrizione, può essere apposta la specifica dichiarazione con cui si attesta che l'impresa non è sottoposta a procedure concorsuali correnti o storiche (fallimento, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa o amministrazione controllata).

Tale dichiarazione non viene rilasciata sui certificati relativi a:

  • imprese cancellate dal Registro Imprese;
  • imprese iscritte nel Registro Imprese delle Camere di Commercio che hanno scelto di limitare l’erogazione di tale certificato solo al proprio sportello: Benevento, Brindisi, Bolzano, Catanzaro, Monza e Brianza, Matera, Teramo e Treviso.

Certificato antimafiaA seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. n. 218 del 15/11/2012 la Camera di Commercio non è più competente al rilascio dei certificati del Registro delle Imprese integrati con la dicitura antimafia.

Modalità di rilascio

E' necessario fornire il numero REA o il codice fiscale dell'impresa di cui si richiede il documento.
I certificati in esenzione dell'imposta di bollo sono rilasciabili SOLO per gli usi previsti dalla legge e sotto la personale responsabilità del richiedente, dietro presentazione del relativo modulo di richiesta.

Costi delle principali tipologie di certificato

Bolli e diritti di segreteria per rilascio certificati

CERTIFICATI Diritti di segreteria Bolli (virtuali)
ordinario Euro 5,00 Euro 16,00 ogni 100 righe
storico Euro 7,00 Euro 16,00 ogni 100 righe

Per informazioni dettagliate sui costi di certificati e visure nonché per i costi relativi ai servizi da sportello telematico è possibile consultare la tabella dei diritti di segreteria.

Le modalità di pagamento sono:

  • Bancomat/prepagate;
  • Carta di credito ad esclusione del circuito American Express.

banner cassetto digitaleAttivando online il cassetto digitale dell'imprenditore è possibile accedere gratuitamente alle informazioni e ai documenti ufficiali relativi alla propria impresa.

L'imprenditore potrà consultare in tempo reale, gratuitamente e in modo sicuro visure ordinarie, atti e stato delle proprie pratiche con un click, utilizzando diversi dispositivi (PC, smartphone, tablet). Scopri di più

Chi contattare per questo servizio?

Certificati e visure
Ufficio competente: Area IV Registro Imprese e Analisi Statistiche - Struttura "Certificazioni e servizi digitali"
Indirizzo e-mail: civitavecchia@rm.camcom.it
Indirizzo: Viale Oceano Indiano, 19 - 00144 Roma
Largo Cavour, 6 - 00053 Civitavecchia
Orari: Solo su appuntamento
Telefono: Roma: 06520821 - Civitavecchia: 076620385
Note:

Il servizio è erogato esclusivamente su appuntamento. 
E' necessario prenotare scrivendo un'email a:

certificazioni@rm.camcom.it per la sede di Roma - Viale Oceano Indiano, 19
civitavecchia@rm.camcom.it per la sede di Civitavecchia – Largo Cavour, 6

ultima modifica: giovedì 15 ottobre 2020

Condividi

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa