Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Raccolta e Trasporto di rifiuti Cat. 1-4-5 Iscrizione

Iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali

Home Page » Servizi » Ambiente, albi e ruoli » Ambiente e rifiuti » Albo Gestori Ambientali » Categorie Albo Gestori Ambientali » Raccolta e Trasporto di rifiuti Cat. 1-4-5 Iscrizione
Raccolta e Trasporto di rifiuti Cat. 1-4-5 Iscrizione

Categoria trasporto di rifiuti

Devono iscriversi all'Albo nelle categorie del trasporto le imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi prodotti da terzi e le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti pericolosi esclusi i trasporti di rifiuti pericolosi che eccedano la quantità di Kg. 30 o l. 30 al giorno effettuati dal produttore degli stessi rifiuti (...) (art. 216 del D. Lgs. 152/2006).


L'Albo è suddiviso in categorie, che, a loro volta sono suddivise in classi.

  • cat. 1 - raccolta e trasporto di rifiuti urbani;
  • cat. 4 - raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi;
  • cat. 5 - raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi.

L'iscrizione alle categorie 2 e 3 non è più prevista dall'art. 212 del D.Lgs 152/06, come modificato dall'articolo 25 del D.Lgs. 205/2010.
L'iscrizione alle categorie 1, 4, 5 va rinnovata ogni cinque anni.

Per le sole iscrizioni alla cat. 1 "rifiuti pericolosi" e alla cat. 5, l'iscrizione è subordinata alla presentazione di idonea garanzia finanziaria a favore dello Stato, che deve essere prestata per tutta la durata dell'iscrizione all'Albo, a mezzo di fidejussione bancaria o polizza fidejussoria assicurativa. Le modalità e gli importi delle garanzie finanziarie sono determinati in relazione ai tipi di attività e alle diverse classi e sono disciplinati dal D.M. 8 ottobre 1996, così come modificato dal D.M. 23 aprile 1999.

Gestione centri di raccolta

Centro di Raccolta è una "area presidiata ed allestita per l'attività di raccolta mediante raggruppamento differenziato dei rifiuti per frazioni omogenee conferiti dai detentori per il trasporto agli impianti di recupero e trattamento". D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 (secondo decreto correttivo al Testo Unico Ambientale) è stato introdotto l'art. 183 comma 1 lettera cc) del D.Lgs. 152/2006

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Rifiuti ha emanato la delibera n. 2 del 20 luglio 2009 relativa ai criteri e requisiti per l'iscrizione all'Albo nella Categoria 1 per lo svolgimento dell'attività di gestione dei centri di raccolta.


Come disposto dall'articolo 1, comma 4, del decreto ministeriale 13 maggio 2009, i Centri di Raccolta che sono operanti sulla base di disposizioni regionali o di enti locali si devono conformare alle disposizioni del decreto  entro il termine di sei mesi dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, e cioè entro il 18 gennaio 2010; pertanto, entro lo stesso termine i gestori di tali centri devono essere in possesso dell'iscrizione all'Albo.

I soggetti che avevano già presentato domanda d'iscrizione o domanda d'integrazione dell'iscrizione nella categoria 1 per la gestione dei centri di raccolta ai sensi della precedente deliberazione del Comitato nazionale dell'Albo 29 luglio 2008, che intendono confermare le domande stesse, devono presentare apposita dichiarazione in carta libera alla Sezione Regionale dell'Albo presso la  Camera di Commercio di Roma (articolo 3, comma 4, della delibera del 20 luglio 2009).

La conferma della domanda deve essere predisposta secondo il modello di cui all'allegato 6 alla delibera medesima debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante, allegando copia del documento d'identità in corso di validità. e presentato alla  Sezione Regionale dell'Albo presso la Camera di Commercio di Roma, entro il 18 gennaio 2010.

Integrazione parco veicolare

Le imprese iscritte all'Albo sono tenute a comunicare alle Sezioni Regionali ogni fatto che implichi il mutamento dei requisiti per l'iscrizione all'Albo.
L'impresa deve comunicare le variazioni alla Sezione Regionale entro 30 giorni dal loro verificarsi, compilando il modulo di variazione.
L'inosservanza di tale obbligo comporta la procedura disciplinare con sospensione dell'iscrizione.

Il responsabile tecnico deve redigere l'attestazione di idoneità tecnica dei mezzi da integrare, così come previsto dalla Deliberazione n. 6 del 9 settembre 2014. 

Per integrare i trattori stradali occorre presentare il foglio notizie specifico contenuto nella Deliberazione n. 8 del 25 novembre 2014.   


Presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate solo in via telematica (vedi pagina dedicata Istruzioni Albo Gestori Ambientali Telematico)

Trasporto rifiuti:
La domanda di iscrizione va compilata sugli appositi modelli predisposti dal Comitato Nazionale e disponibili presso l'Ufficio Ambiente:

a) modello di iscrizione da presentare in bollo;
b) modello "RT" per accettazione di incarico del responsabile tecnico;
c) documentazione attestante la qualificazione professionale del responsabile tecnico (titolo di studio, titoli professionali, eventuale esperienza);
d) documentazione attestante la capacità finanziaria;
e) attestazione comprovante il pagamento del diritto di segreteria;
f) attestazione, redatta dal responsabile tecnico dell'impresa o dell'ente, dell'idoneità dei mezzi di trasporto in relazione ai tipi di rifiuti da trasportare Deliberazione n. 6 del 9 settembre 2014;
g) copia conforme all'originale delle carte di circolazione dei veicoli;
h) documentazione attestante l'iscrizione al Registro Elettronico Nazionale delle imprese che esercitano la professione di trasportatore ai sensi del Reg. CE 1071/2009 del Parlamento Europeo; nel caso di imprese ed enti la cui attività di trasporto non rientri nel campo di applicazione dello stesso regolamento, dimostrazione del possesso delle licenze o dei titoli previsti dalla vigente normativa;

Per i trattori stradali occorre presentare il foglio notizie contenuto nella Deliberazione n. 8 del 25 novembre 2014

 

Per ogni ulteriore informazione si può fare riferimento al sito dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali al seguente indirizzo web: http://www.albonazionalegestoriambientali.it

Requisiti

I soggetti che intendono iscriversi all' Albo nella categoria 1 per lo svolgimento dell'attività di gestione dei centri di raccolta devono:

a) essere iscritti al registro delle imprese o al repertorio economico amministrativo (REA);

b) dimostrare la dotazione minima di personale addetto individuata nell'allegato 1;

c) dimostrare la qualificazione e l'addestramento del personale addetto secondo le modalità di cui all'allegato 2;

d) nominare almeno un responsabile tecnico munito dei requisiti stabiliti per la categoria 1 dalla deliberazione del Comitato nazionale 16 luglio 1999, prot. n. 003/CN/ALBO;

e) dimostrare il requisito di capacità finanziaria con gli importi individuati nell'allegato 3. Tale requisito è dimostrato con le modalità di cui all'articolo 11, comma 2, del decreto 3 giugno 2014, n. 120, ovvero mediante attestazione di affidamento bancario rilasciata da imprese che esercitano attività bancaria secondo lo schema riportato nell'allegato 4.

I soggetti già iscritti nella categoria 1 che intendono integrare l'iscrizione nella categoria stessa per lo svolgimento dell'attività di gestione dei centri di raccolta devono dimostrare  i requisiti definiti nelle  lettere b), c), ed e).

Garanzia finanziaria

L' iscrizione è subordinata alla prestazione di idonea garanzia finanziaria secondo quanto disposto dal decreto del Ministro dell'ambiente 8 ottobre 1996, modificato con decreto 23 aprile 1999, per la categoria raccolta e trasporto di rifiuti urbani e assimilati.

I soggetti già iscritti all'Albo nazionale gestori ambientali nella categoria 1 non sono tenuti alla prestazione di ulteriori garanzie finanziarie a condizione che l'attività di gestione dei centri di raccolta non comporti variazione della classe d'iscrizione.

Formazione del personale addetto ai Centri di Raccolta

 

Le imprese interessate alla formazione del personale da adibire ai Centri di Raccolta, così come previsto dall'Allegato 2 della delibera del Comitato Nazionale n. 2 del 20 luglio 2009, possono chiedere ulteriori informazioni al seguente numero 199130606.

Costi

Diritti di segreteria Le domande di iscrizione o di variazione vanno corredate dal pagamento del diritto di segreteria che sarà definito successivamente al consolidamento dell'istanza telematica.

Tasse di concessione governative

L'Agenzia delle Entrate, con parere del 27 novembre 2014, ha precisato che la tassa di concessione governativa per l'Albo Gestori Ambientali (articolo 22, punto 8 della Tariffa allegata al D.P.R. n. 641/1972) si applica per ogni categoria di attività richiesta per iscriversi.

Pertanto il pagamento della tassa di concessione governativa, di Euro 168,00 da versare sul c/c postale n. 8003 intestato ad Agenzia delle Entrate, è dovuto nei seguenti casi:

  • Iscrizione o rinnovo per ciascuna delle categorie richieste, anche nel caso in cui vengano autorizzate in un unico provvedimento;
  • Iscrizione in una o più categorie da parte di un'impresa già iscritta all'Albo, per ciascuna delle categorie richieste, anche nel caso in cui le categorie vengano autorizzate in un unico provvedimento;
  • Aumento della classe dimensionale di una categoria;
  • Autorizzazione di singoli servizi specificati all'interno di una particolare categoria.

Diritto di Iscrizione

Il nuovo regolamento dell’Albo Gestori Ambientali prevede per le prime iscrizioni e per le variazioni di classe che l’importo del diritto di iscrizione corrisponda al rateo riferito al 31 dicembre relativamente ai mesi ricompresi dalla data di iscrizione o di variazione di classe.

Le imprese iscritte devono versare ogni anno, entro il 30 aprile, il diritto di iscrizione annuale nella seguente misura:

  • classe a Euro 1.800,00
  • classe b Euro 1.300,00
  • classe c Euro 1.000,00
  • classe d Euro    750,00
  • classe e Euro    350,00
  • classe f  Euro    150,00

con queste modalità:

  1. Carta di credito su circuito Visa / MasterCard
  2. TelemacoPay su circuito InfoCamere
  3. IConto
  4. MAV (solo per diritto di iscrizione)

Per eseguire il pagamento l'impresa deve accedere al portale http://www.albonazionalegestoriambientali.it
e deve selezionare la voce "Login Imprese" raggiungibile direttamente anche dal link seguente: http://www.albonazionalegestoriambientali.it/Login.aspx

Entrando con le proprie credenziali nella sezione DIRITTI troverà il dettaglio degli importi dovuti e potrà scegliere la modalità di pagamento telematico.

I pagamenti dei soli diritti annuali dal 15 febbraio 2017 vanno effettuati con gli strumenti disponibili in Agest telematico: Carta di credito, MAV bancario.

Sarà possibile pagare i diritti annuali di iscrizione tramite Telemaco Pay e IConto se nello stesso pagamento sono anche contenuti i versamenti per imposta di bollo e/o diritti di segreteria.

Moduli

Attestazione idoneità mezzi di trasporto
Scarica (186 kb) File con estensione pdf
Modello nomina Responsabile Tecnico albo gestori ambientali

MODULO N. 3   MODELLO DI NOMINA RESPONSABILE TECNICO

Per la compilazione consultare la sezione Descrizione - Modulo n. 3

Scarica (49 kb) File con estensione pdf
Allegato B - Autocertificazione Antimafia

 ALLEGATO B AUTOCERTIFICAZIONE ANTIMAFIA

Scarica (92 kb) File con estensione pdf
Modelli di iscrizione categoria ordinaria
Scarica (130 kb) File con estensione pdf
Attestazione idoneità tecnica dei mezzi
Scarica (186 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione Categoria 1 albo gestori ambientali
Scarica (28 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione Consorzio o Cooperativa albo gestori ambientali
Scarica (11 kb) File con estensione pdf
Autodichiarazione conformità fotocopie documenti albo gestori ambientali
Scarica (20 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione funzioni responsabilità tecniche albo gestori ambientali
Scarica (8 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione disponibilità veicolo impresa / consorzio
Scarica (10 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione mezzi e massa albo gestori ambientali
Scarica (23 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione parco auto
Scarica (16 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione perizie mezzi albo gestori ambientali
Dichiarazione sostitutiva atto notorietà albo gestori ambientali
Scarica (31 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione autotrasportatori
Scarica (265 kb) File con estensione pdf
Autodichiarazione responsabile tecnico albo gestori ambientali
Scarica (286 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione compatibilità responsabile tecnico albo gestori ambientali
Scarica (16 kb) File con estensione pdf
Autocertificazione INPS / INAIL albo gestori ambientali
Scarica (256 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione conto proprio albo autotrasportatori per albo gestiori ambientali
Scarica (181 kb) File con estensione pdf
Dichiarazione conto terzi albo autotrasportatori per albo gestori ambientali
Scarica (222 kb) File con estensione pdf
Foglio notizie per trattori stradali
Scarica (209 kb) File con estensione pdf

Norme

Queste informazioni sono disponibili in formato aperto. Scarica archivio in Open Data
Deliberazione Ministero ambiente 6 aprile 2006 iscrizione albo gestori ambientali
Scarica (1356 kb) File con estensione pdf
Deliberazione 20 luglio 2009 Comitato Nazionale Albo gestori ambientali
Scarica (120 kb) File con estensione pdf
Elenco Europeo dei rifiuti
Scarica (146 kb) File con estensione pdf
Parere Agenzia delle Entrate per Albo Gestori Ambientali
Scarica (1545 kb) File con estensione pdf
Schema per attestazione idoneità mezzi
Scarica (186 kb) File con estensione pdf
Delibera Ministero Ambiente n. 5 del 3.11.2016
Scarica (542 kb) File con estensione pdf

Contatti

Albo Nazionale Gestori Ambientali
Ufficio competente: Area VI "Attività abilitative ed ispettivo/sanzionatorie" - Struttura "Imprese e Ambiente"
Indirizzo e-mail: ambiente@rm.camcom.it
Indirizzo e-mail: albogestori.lazio@pec.it
Indirizzo: Viale Oceano Indiano, 17 - 00144
Per l'invio di raccomandate con A.R.: CCIAA di Roma - Via de' Burrò 147 - 00186 Roma - c/o Servizio Ambiente
Orari: APERTURA AL PUBBLICO: Martedì e Giovedì dalle ore 8.45 alle ore 12.30 e dalle ore 13.30 alle ore 15.00
RICEZIONE TELEFONATE: da Lunedì a Venerdì dalle ore 8.45 alle ore 12.30
Telefono: 06 52082397 - 2071 -2072 - 2075 - 2078 - 2084 -2085 - 2086 - 2302 - 2303 - 2345
Note:

Assistenza tecnica Agest Telematico:
Telefono: 0516316700
E-mail: support@albogestoririfiuti.it
Orari e giorni: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 ad esclusione dei giorni festivi

Problematiche di carattere tecnico informatico legate all’accesso al sito nazionale dell’Albo Gestori Ambientali e alla presentazione delle istanze telematiche.
Dal 2 gennaio 2020 è attivo il nuovo numero 02/22177177 nelle fasce orarie 9-13 e 14-17.
Nei giorni festivi e nei periodi di chiusura estiva e festività natalizie il servizio è garantito solo via mail agli indirizzi: helpagest@albogestoririfiuti.it oppure support@albogestoririfiuti.it.

ultima modifica: 04/03/2020

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it