Iscrizione al Registro Imprese: Ditte Individuali

Le Ditte Individuali, gli imprenditori agricoli ed i coltivatori diretti hanno l'obbligo di iscriversi al Registro delle Imprese.

Guida Registro Imprese Online
Romacreanotizie
Ditte individuali

L'iscrizione nel Registro Imprese è obbligatoria anche per gli imprenditori individuali e gli imprenditori agricoli/coltivatori diretti.

Pertanto, sono obbligati a richiedere l'iscrizione nel Registro delle Imprese le persone fisiche che esercitano un'attività economica con le seguenti caratteristiche:

1. Imprenditore commerciale individuale (non piccolo) esercente un'attività ricompresa fra quelle indicate dall'art. 2195 c.c. ovvero:

  • un'attività industriale diretta alla produzione di beni e servizi
  • un'attività intermediaria nella circolazione dei beni
  • un'attività di trasporto per terra, per acqua o per aria
  • un'attività bancaria o assicurativa
  • altre attività ausiliarie delle precedenti

2. Piccolo imprenditore commerciale di cui all'art. 2083 c.c.

Il piccolo imprenditore commerciale è colui che svolge un'attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio o dei componenti della famiglia.

3. Coltivatore diretto di cui all'art. 2083 c.c.

E' coltivatore diretto colui che svolge un'attività agricola con le caratteristiche del piccolo imprenditore descritto nel punto 2)

4. Imprenditore agricolo (non coltivatore diretto) di cui all'art. 2135 c.c. E' imprenditore agricolo colui che esercita un'attività agricola (coltivazione del fondo, silvicoltura, allevamento di animali e attività connesse) senza possedere una o più delle caratteristiche del coltivatore diretto.

Per informazioni su normative, licenze o autorizzazioni richieste per l'esercizio delle diverse attività imprenditoriali e, più in genere generale, su tutti i requisiti necessari per ogni tipologia di attività è disponibile invece la Guida alle attività economiche

ComUnicaDal 1 Aprile 2010 è divenuta obbligatoria la Comunicazione Unica (ComUnica) per la nascita dell’impresa da presentare all'Ufficio del Registro Imprese, sia per le ditte individuali che per le imprese costituite in forma societaria.
Tale procedura consente alle imprese la presentazione in formato digitale, per via telematica, delle domande di iscrizione, variazione e cessazione contemporaneamente al Registro Imprese, Inps, Inail e Agenzia delle entrate ( art 9 del D.L. 07/2007 conv. la Legge 40/2007).
Pertanto, non possono più essere accettate pratiche cartacee di iscrizione, modifica e cancellazione dal Registro delle Imprese relativamente alle imprese individuali.

Pratica semplice ditta individuale

Si tratta di un servizio che consente al titolare di impresa individuale di presentare, in completa autonomia, una domanda di iscrizione (con o senza immediato avvio dell’attività) o di cancellazione al Registro Imprese secondo le modalità previste dalla Comunicazione Unica.
Attualmente il servizio, proprio per garantire semplicità di utilizzo, non è utilizzabile nel caso in cui l'adempimento richieda il coinvolgimento di INAIL o del SUAP e nel caso di iscrizione di imprese artigiane.
Per accedere al servizio è necessario disporre:

  • della casella di posta elettronica certificata (PEC);
  • del dispositivo di firma digitale;
  • di una carta di credito per il pagamento di eventuali diritti di segreteria e bolli;
  • di un’utenza telemaco, per il solo adempimento di cancellazione.

Il servizio è utilizzabile dal sito  www.registroimprese.it, riquadro Pratica semplice .
Consulta la guida alla pratica semplice in formato pdf

Guarda il tutorial sulla pratica semplice.

Obbligo dell'indirizzo di Posta Elettronica Certificata - PEC

Dal 20 ottobre 2012 è stato introdotto l'obbligo per le imprese individuali di comunicare al Registro delle Imprese l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata - PEC (D. L. n.179/2012 - L. n. 221/2012 ) .

Pertanto, le imprese individuali che si costituiscono dal 20/10/2012, in fase di prima iscrizione, devono comunicare l’indirizzo della PEC; l'assenza di tale comunicazione impedisce l'iscrizione dell'impresa e determina il rifiuto dell’istanza.

Le imprese individuali già attive e non soggette a procedure concorsuali alla data del 20 ottobre 2012, sono tenute a comunicare il loro indirizzo PEC entro il 30 giugno 2013.

L'ufficio del registro delle imprese che riceve una domanda di iscrizione da parte di un'impresa individuale che non ha iscritto il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, in luogo dell'irrogazione della sanzione prevista dall'articolo 2630 del codice civile, sospende la domanda fino ad integrazione della domanda con l'indirizzo di posta
elettronica certificata e comunque per quarantacinque giorni; trascorso tale periodo, la domanda si intende non presentata.

Diritti di segreteria e bolli
La domanda di iscrizione del solo indirizzo della PEC è esente dal pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria.

Invece, qualora la PEC venga comunicata contestualmente a qualsiasi altra domanda di iscrizione e/o modifica, l’istanza è soggetta al pagamento dell'imposta di bollo e del diritto di segreteria, previsti per l'adempimento “principale”.

Come effettuare le comunicazioni della PEC

  • Contestualmente all’iscrizione, nel caso si utilizzi il software Starweb http://starweb.infocamere.it/starweb/index.jsp, l’indirizzo della PEC deve essere indicato nel campo “Sede dell'impresa”, dove, oltre all'indirizzo della sede, va inserito anche l'indirizzo di posta elettronica certificata. Nel caso vengano utilizzati altri software l'adempimento si effettua compilando il riquadro n. 5 del modello I1.
     
  • Contestualmente ad altri adempimenti o con successiva istanza di variazione volta esclusivamente alla comunicazione della PEC, nel caso in cui si utilizzi il software Starweb http://starweb.infocamere.it/starweb/index.jsp, l’indirizzo della PEC deve essere indicato nel campo “Variazione sede dell'impresa”. Nel caso vengano utilizzati altri software, l'adempimento si effettua compilando il riquadro n. 5 del modello I2.

I titolari di impresa individuale, in possesso del proprio dispositivo di firma digitale, possono facilmente comunicare la PEC utilizzando la procedura semplificata disponibile sul sito internet www.registroimprese.it .

Per tutte le informazioni inerenti la predisposizione e la trasmissione delle istanze è possibile contattare il call center al numero 199130606.

Si precisa, infine, che l'indirizzo PEC denunciato deve essere valido e diventerà un indirizzo pubblico informatico di riferimento dell'impresa.

Alla PEC pubblicizzata nel Registro Imprese potranno pervenire informazioni, atti e notifiche, valide a tutti gli effetti di legge.

Si rammenta che per la comunicazione della PEC, come per tutte le comunicazioni relative alle Ditte individuali, non possono essere presentate pratiche cartacee ma occorre procedere attraverso la Comunicazione Unica http://starweb.infocamere.it/starweb/index.jsp

Guida al Registro Imprese

Le istruzioni per l'iscrizione e la descrizione della relativa documentazione da presentare possono essere consultate nella guida agli adempimenti del Registro Imprese.

La documentazione da allegare al modello varia, quindi, a seconda del tipo di attività (Consultare il Motore di Ricerca delle Attività Economiche)

NB: Per le attività soggette ad abilitazione, utilizzare i seguenti codici atto

  • C20: installazione di impianti
  • C21: autoriparazione
  • C22: pulizie
  • C23: facchinaggio
Note

Per la richiesta di correzione e/o di verifica di una pratica inviata telematicamente è necessario inviare una mail alla seguente casella di posta elettronica: ditteindividuali.ri@rm.camcom.it

Costi

Importi dei diritti di segreteria:

Iscrizione

  • Supporto informatico/telematico Euro 18,00
  • Importi del diritto annuale: vedi Diritto Annuale.
  • Marca da bollo supporto informatico/telematico Euro 17.50

N.B.: Il diritto è maggiorato per un importo pari a Euro 9,00 per le imprese di cui alle leggi:

Modifica

  • Supporto informatico/telematico Euro 18,00
  • Marca da bollo supporto informatico/telematico Euro 17.50

N.B.: Il diritto è maggiorato per un importo pari a Euro 9,00 per le imprese di cui alle leggi:

  • 46/1990 - Imprese installatrici di impianti
  • 122/1992 - Imprese di autoriparazione
  • 82/1994, DPR 274/1997 - Imprese di pulizia
  • 57/2001, D.l. 221/2003 - Imprese di facchinaggio

Apertura, modifica o cancellazione di unità locali

  • Supporto informatico/telematico Euro 18,00
  • Importo del diritto annuale per unità locali: vedi Diritto Annuale

Cancellazione di impresa (Esente da diritti)

  • Marca da bollo supporto informatico/telematico Euro 17.50

Norme

Queste informazioni sono disponibi in formato aperto. Scarica archivio in Open Data
Circolare n. 3668/C del 27/02/2014 del MSE - Istruzioni compilazione nuova modulistica informatica Fedra
Scarica (488 kb) File con estensione pdf

Contatti

Area IV - Registro Imprese
Ufficio competente: Posizione Organizzativa "REA e Atti Imprese Individuali"
Indirizzo e-mail: denuncerea@rm.camcom.it
Indirizzo: Le pratiche relative alle ditte individuali presentate su supporto informatico devono essere presentate esclusivamente presso la sede di V.le Oceano Indiano, 19.
Orari: Dal lunedì al venerdì: 8.45 - 12.30 / 13.30 - 15.00 - Chiusura cassa ore 14.45. Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle ore 8.45 alle 12.30
Note:

Per le ditte individuali l'email di riferimento è ditteindividuali.ri@rm.camcom.it
Per le società l'email di riferimento è denuncerea@rm.camcom.it

Per avere informazioni sullo stato di avanzamento delle pratiche,  per ottenere assistenza per la compilazione delle istanze telematiche e per informazioni di carattere generale, contattare il call center: 199130606, oppure inviare un'e-mail all'indirizzo: denuncerea@rm.camcom.it ; ditteindividuali.ri@rm.camcom.it .

Si precisa che eventuali richieste di evasione di pratiche inviate via e-mail non verranno prese in considerazione.

ultima modifica: 27/02/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente

per informazioni: callcenter-cciaa-roma@infocamere.it
per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it