Sezione salto di blocchi

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa

Le imprese che intendono svolgere attività di manutenzione e di riparazione dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore, ivi compresi ciclomotori, macchine agricole, rimorchi e carrelli, adibiti al trasporto su strada di persone e di cose (Legge 122/92) sono tenute a presentare una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) presso il Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Roma o all'Albo Artigiani, nel caso di impresa artigiana.

Rientrano nell'attività di autoriparazione tutti gli interventi di sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente, anche particolare, dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore, nonché l'installazione, sugli stessi veicoli e complessi di veicoli a motore, di impianti e componenti fissi.

Non rientrano nell'attività di autoriparazione le attività di lavaggio, di rifornimento di carburante, di sostituzione del filtro dell'aria, del filtro dell'olio lubrificante e di altri liquidi lubrificanti o di raffreddamento.

L'attività di autoriparazione, a seguito dell'entrata in vigore della L. n. 224/2012, si  distingue nelle attività di:

a) meccatronica;
b) carrozzeria;
c) gommista.

La L. n. 224/2012 (entrata in vigore il 5 gennaio 2013) ha modificato la L. 122/1992, creando l'attività di  meccatronica - che va a sostituire le attività di “meccanica e motoristica” ed “elettrauto”.
Le imprese che, alla data del 05/01/2013, erano già abilitate sia alle attività di meccanica e motoristica sia a quella di elettrauto, sono abilitate di diritto allo svolgimento della nuova attività di meccatronica.
Le imprese che, alla data 05/01/2013, erano già abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di elettrauto, possono proseguire le rispettive attività fino al 05/01/2023, ovvero, se nati prima del 5/1/1958, possono proseguire l'attività fino al conseguimento della pensione di vecchiaia.
Entro il 5/1/2023, i preposti di imprese abilitate ad una sola sezione, se non sono in possesso di altri requisiti tecnico-professionali (art. 7, comma 2, lettere a) e c) della L. n. 122/1992), devono frequentare con esito positivo il corso di formazione professionale integrativo per l'attività di "meccatronica".

A decorrere dalle istanze trasmesse in data 2 maggio 2016, il Registro delle Imprese di Roma e l’Albo delle Imprese Artigiane non rilasceranno le abilitazioni parziali alla sola “meccanica e motoristica” e/o all’attività di “elettrauto”, per le imprese che non possiedono tutti i requisiti per lo svolgimento dell’attività di “meccatronica”.

​​​

 

Istanze e documentazione da presentare

Nel caso l'attività sia svolta in forma artigiana vedere l'apposita documentazione da presentare per le imprese artigiane.

Nel caso di attività NON svolta in forma artigiana, inviare una istanza telematica al Registro delle Imprese, corredata della Segnalazione Certificata di Inizio di Attività (SCIA) e della nomina di un preposto alla gestione tecnica in possesso dei requisiti morali e tecnico-professionali previsti per lo svolgimento dell'attività (art. 7, L. n. 122/1992).


AVVERTENZE: Si raccomanda, nella compilazione telematica della pratica, di inserire il codice C21 nel file contenente il modello Scia/122 e/o Rt/122.

Per l'apertura del laboratorio di autoriparazione, è necessario presentare segnalazione certificata di inizio di attività (S.C.I.A.) al comune competente per territorio (consultare il link: https://www.rm.camcom.it/archivio37_guida-attivita-economiche_0_413_191_1.html).

Le denunce di iscrizioni/modificazioni di dati R.E.A. per società ed enti collettivi sono tenute al pagamento di Euro 65,00 se presentate su supporto informatico digitale, o di Euro 45,00 se presentate in modalità telematica.

Le denunce di iscrizioni/modificazioni relative ad imprese individuali sono tenute al pagamento di Euro 32,00 se presentate su supporto informatico digitale, o di Euro 27,00 se presentate in modalità telematica.

Inoltre, occorre effettuare il pagamento di Euro 168,00 sul c/c 8003, intestato all'Agenzia delle Entrate - Centro operativo di Pescara - Tasse Concessioni Governative (tale versamento deve essere effettuato nei casi di inizio attività ed ampliamento dell'attività esercitata).

Chi contattare per questo servizio?

Area IV - Registro Imprese e Analisi Statistiche
Ufficio competente: Struttura "REA - Imprese individuali e artigiane"
Indirizzo e-mail: abilitazioni@rm.camcom.it
Orari: Dal lunedì al venerdì: 8.45-12.30 / 13.30-15.00.
Chiusura cassa ore 14.45.
Nelle giornate prefestive gli sportelli sono aperti dalle ore 8.45 alle 12.30.
Fax: 06 5208 22 33
Note:

Per ottenere informazioni ed assistenza per la compilazione e predisposizione delle istanze telematiche, contattare il call center: 199 13 06 06  dal lunedì al venerdì - dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Per ottenere informazioni ed assistenza per le pratiche già sospese dall’ufficio, contattare i funzionari istruttori esclusivamente nella fascia oraria 11:30 – 12:30, dal lunedì al venerdì, come da indicazioni fornite nelle note di sospensione delle istanze.

Le pratiche relative alle Ditte Individuali presentate su supporto informatico devono essere presentate esclusivamente presso la sede di V.le Oceano Indiano, 19.

 

ultima modifica: martedì 20 luglio 2021

Condividi

Moduli

SCIA122

Segnalazione Certificata di Inizio Attività
Scarica (338 kb) File con estensione pdf

 Rt122

Nomina e/o sostituzione di responsabile tecnico (Attività di autoriparazione)
Scarica (336 kb) File con estensione pdf

Rt122 - Foglio aggiunto

Nomina e/o sostituzione di responsabile tecnico - Foglio aggiunto (Attività di autoriparazione)
Scarica (265 kb) File con estensione pdf

Per attività regolamentate con requisiti

Dichiarazione nulla osta antimafia
Scarica (286 kb) File con estensione pdf