Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma - Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Sito istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma: informazioni, modulistica, servizi.

Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
Benvenuta impresa
Banner cassetto Impresaitalia.it
Romacreanotizie
Il diritto annuale camerale
Atti di riscossione
Quiz esame mediatori valido dal 24 febbraio 2014

Stima fabbricati e stima aree edificabili (nuovo) II

1) Negli edifici d'epoca la superficie dei muri portanti, di norma, viene conteggiata?
  • Fino ad un massimo del 20% (e comunque nel limite massimo di 50 cm.)
  • Fino ad un massimo del 5%
  • Viene conteggiata tutta
2) Cosa si intende per superficie coperta di un fabbricato?
  • La proiezione sul piano orizzontale di tutte le parti fuori terra dotate di copertura
  • La proiezione sul piano orizzontale di tutte le parti fuori terra dotate di copertura e delle parti interrate
  • L'insieme delle superfici calpestabili di tutti i piani di un edificio
3) Per volume di un edificio si intende:
  • il volume del solido derivato dal prodotto della superficie calpestabile per l'altezza riferita alla linea di colmo
  • il volume del solido emergente dal terreno
  • il volume del solido derivato dal prodotto della superficie coperta per l'altezza, riferita alla linea di colmo
4) Un'area edificabile può essere valutata:
  • con il valore di mercato o con il valore di trasformazione
  • solo con il valore di trasformazione
  • con il valore di costo o con il valore di trasformazione
5) Un indice di edificabilità del 5% corrisponde a:
  • 500 mc ogni 100 metri quadrati
  • 5 mc ogni metro quadrato
  • 5 mc ogni 100 metri quadrati
6) Che cosa si intende per opere di urbanizzazione primaria e secondaria?
  • Le costruzioni originarie di una città e quelle più recenti
  • Le opere pubbliche costruite prima o dopo una certa data
  • Le opere pubbliche relative a reti, scuole, ospedali, ecc.
7) Cosa si intende per stima a "valore legale" di un'area edificabile?
  • una valutazione fatta con l'accordo tra le parti attraverso i rispettivi legali
  • una valutazione desunta da apposite tabelle stabilite dai giudici
  • una valutazione dettata da specifiche disposizioni di legge
8) Un terreno agricolo può essere edificabile?
  • si, ma solo per edilizia a bassa intensità
  • no, mai
  • si, ma solo per realizzare manufatti connessi ad attività agricole e correlate
9) L'indice di copertura di un'area edificabile corrisponde alla:
  • superficie totale del lotto diviso l'indice di edificabilità
  • superficie totale del lotto compresa l'area di rispetto
  • superficie copribile in rapporto alla superficie totale del lotto
10) In quali casi è previsto dalla norma l’obbligo di trascrivere un contratto di locazione immobiliare?
  • per i contratti aventi ad oggetto immobili a destinazione non abitativa
  • per i contratti che hanno durata superiore a nove anni
  • per i contratti aventi ad oggetto terreni agricoli
11) In quale dei seguenti casi l'area è edificabile?
  • Area il cui proprietario ha richiesto il permesso di costruire
  • Area destinata dallo strumento urbanistico ad espansione commerciale
  • Area con superficie minima di 10.000 mq
12) Il valore di trasformazione di un'area edificabile è dato:
  • dalla differenza tra il valore di mercato del costruito ed il costo di costruzione
  • dalla somma tra il valore di mercato del costruito ed il costo di costruzione
  • dal valore del fabbricato meno i costi di acquisto dell'area
13) Un reliquato e':
  • un residuo di area rimasto dopo espropri o lottizzazioni
  • un'area con resti archeologici
  • la parte non edificabile di un'area edificabile
14) Attualmente l’indennizzo per l’esproprio per pubblica utilità di un'area edificabile corrisponde:
  • al valore di mercato dell'area
  • alla semisomma tra il valore venale e 10 volte il reddito dominicale rivalutato
  • al valore venale dell'area
15) Le caratteristiche intrinseche di un'area edificabile sono rappresentate dalle condizioni:
  • naturali, dalla forma e dalle dimensioni
  • legate alla fase di realizzazione del fabbricato
  • indotte dalle normative
16) Che cosa si intende per area edificabile?
  • porzione di territorio ove è possibile realizzare qualsiasi tipologia di costruzione
  • area ove è possibile realizzare manufatti in base alla destinazione d'uso consentita
  • area ove già insistono delle opere murarie
17) Che cosa si intende per indice di edificabilita' di un terreno?
  • Il rapporto tra l'altezza dell'edificio da edificare e la superficie occupata
  • Il rapporto stabilito dal P.R.G.
  • Il rapporto tra la cubatura edificabile e un metro quadrato di area
18) Cosa si intende per rendita edilizia?
  • Si intende l'incremento di valore che subisce l'area edificabile a causa dello sviluppo edilizio del territorio
  • La rendita che fornisce l'area se affittata
  • La rendita dell'area dovuta alla sua posizione nel territorio
19) Quali sono le corrette durate legali dei contratti di locazione ammessi dalla normativa?
  • uso abitativo: 4 + 4 anni; uso abitativo a “canone concordato”: 2 + 2 anni; uso diverso dall’abitativo: 6 + 6 anni
  • uso abitativo: 4 + 4 anni; uso abitativo a “canone concordato”: 3 + 2 anni; uso diverso dall’abitativo: 6 + 6 anni
  • uso abitativo: 6 + 6 anni; uso abitativo a “canone concordato”: 3 + 2 anni; uso diverso dall’abitativo: 3 + 3 anni
20) Quali sono gli elementi che valorizzano un'area edificabile inserita in zona industriale di PRG ?
  • La vicinanza ad impianti industriali già realizzati e una buona esposizione
  • La vicinanza ad impianti tecnologici, la facilità di accesso, la giacitura pianeggiante
  • Una buona esposizione e la vicinanza ai centri urbani
21) I parametri o indici fondamentali per valutare un'area edificabile sono:
  • la cubatura realizzabile, la superficie utilizzabile
  • la superficie utilizzabile e la distanza dai confini
  • la cubatura realizzabile e le caratteristiche architettoniche della zona
22) Come può essere modificata la destinazione urbanistica di un'area?
  • solo in seguito a domanda al Sindaco da parte del proprietario
  • solo a seguito di un decreto dell'Agenzia delle Entrate
  • solo dopo l’adozione del nuovo strumento urbanistico, con apposita delibera del Consiglio Comunale
23) Nella stima di un’area edificabile, quali sono le aggiunte al valore ordinario?
  • servitù passive
  • opere accessorie quali recinzioni, vasche, pozzi
  • usufrutto e rendite a favore di terzi
24) Attualmente la normativa di riferimento nelle locazioni urbane di immobili ad uso non abitativo è rappresentata dalla legge:
  • L. n. 47/85
  • L. n. 392/78
  • L. n. 431/98
25) Che cosa è la destinazione urbanistica di un'area?
  • La potenzialità di un'area ad essere edificata
  • La previsione contenuta dallo strumento urbanistico
  • E' un documento prodotto dall'Agenzia del Territorio
26) In un'area edificabile quali sono i fattori che condizionano il tipo e le dimensioni del fabbricato da realizzare?
  • Le caratteristiche architettoniche della zona e la vicinanza ai centri commerciali
  • La cubatura edificabile legalmente ammissibile e l'urbanizzazione del territorio
  • La destinazione d'uso, la cubatura edificabile legalmente ammissibile
27) La lunghezza del fronte stradale influisce sul valore dell'area?
  • no
  • si, nel caso di legale edificazione di fabbricati destinati ad attività agricole
  • si, perché lungo il fronte stradale si possono costruire unità immobiliari a maggior reddito
28) Quale tra i seguenti elementi rappresenta fonte di vincoli per un'area edificabile?
  • Vicinanza ai luoghi di culto e di soggiorno
  • Vicinanza alle aree militari, aeroporti o comiteri
  • Vicinanza a centri sportivi e case di cura
29) Quale documento viene utilizzato per attestare le condizioni edificatorie (o meno) di un'area?
  • il Certificato di Destinazione Urbanistica
  • la visura per immobile
  • l'estratto di mappa catastale
30) Da chi è stabilito l'indice di edificabilità di un'area?
  • Dal Consiglio Comunale
  • Dall'Agenzia del Territorio (oggi Ag. delle Entrate)
  • Dalla "ex" Conservatoria dei Registri Immobiliari
31) In quali uffici (o eventualmente consultando quali siti web) si definisce la presenza di vincoli di PRG su un'area edificabile?
  • nei competenti uffici comunali o se sussistenti nei siti delle Amministrazioni
  • presso il Catasto (o anche, in via telematica, attraverso SISTER)
  • nei competenti uffici regionali o consultando i relativi siti
32) Cosa incide maggiormente nella valutazione delle autorimesse e dei posti/auto ?
  • La localizzazione in zone residenziali ed extra lusso
  • l’incidenza del rischio di furti d’auto
  • la vicinanza ai centri commerciali
33) Da cosa dipende il costo di recupero (manutenzione straordinaria) di un fabbricato esistente ?
  • Dal tipo di ristrutturazione
  • Dalla difficoltà dovuta alla vetustà del fabbricato
  • Dallo stato di degrado e dal tipo della qualità del fabbricato che si vuole ottenere
34) Il proprietario di un fabbricato dato in locazione, quali imposte/tributi deve ordinariamente versare all’Erario ?
  • imposta di Registro sul contratto di locazione, al 50%; IRPEF e IMU
  • solo l’IRPEF, perché le restanti sono a carico dell’affittuario
  • solo i tributi concordati con il contratto di locazione
35) Il valore di un box/auto da cosa è maggiormente influenzato ?
  • dalla difficoltà di parcheggio sul suolo pubblico
  • dalla zona più o meno residenziale
  • dalla distanza dal Centro
36)

La “cedolare secca” sugli affitti consente di non versare:

  • l’IMU
  • le imposte di bollo e di registro

  • “tassa rifiuti” – ovvero per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni
37) Nel caso di applicazione di “cedolare secca” sugli affitti in corso di contratto, sono possibili aumenti del corrispettivo contrattuale ?
  • si, a semplice richiesta del proprietario
  • no, ancorché il contratto lo preveda (inclusa la “variazione ISTAT”)
  • si, solo per fabbricati edificati in data anteriore al 1.9.1967
38) Quali requisiti deve possedere l’immobile locato per consentire al proprietario di applicare la “cedolare secca” sugli affitti ?
  • non sussistono limitazione di sorta né per la destinazione né per la categoria catastale di appartenenza
  • deve trattarsi di unità abitative accatastate nelle categorie da A1 a A11 esclusa l’A10 (uffici o studi privati)
  • si applica solo agli immobili accatastati nella categoria C1
39) Nelle stime dei fabbricati civili quale dei sei (6) aspetti economici non viene mai utilizzato?
  • Il valore di surrogazione
  • Il valore completare
  • Il valore di trasformazione
40) A quale Ufficio Pubblico deve essere richiesto il rilascio del Certificato di Destinazione Urbanistica di un terreno ?
  • al competente Ufficio Comunale
  • al Catasto Terreni
  • alla “ex” Conservatoria dei Registri Immobiliari
41) Quale normativa italiana è in vigore sul risparmio energetico?
  • D.L. 27 luglio 2005
  • D.P.R. 59 del 02 aprile 2009
  • D.L. 63 del 4 Giugno 2013
42) Qual è la durata della certificazione energetica ?
  • Non ha scadenza
  • Cinque (5) anni
  • Dieci (10) anni
43) Quali sono gli allegati obbligatori dell’ Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E. ex A.C.E.)?
  • planimetria catastale
  • visura catastale e rilievo dell’appartamento
  • libretti delle caldaie per il riscaldamento e per l’acqua calda
44) Quali sono gli obiettivi del risparmio energetico ?
  • ridurre i consumi domestici, le prestazioni termiche dell'involucro edilizio
  • far adottare dal condominio la diminuzione dei consumi energetici
  • aggiornare nel giro di pochi anni tutti gli apparecchi domestici e condominiali
45) Negli annunci immobiliari di vendita, si deve sempre riportare la classe energetica?
  • non è obbligatorio evidenziare alcuna informazione in merito
  • si, è obbligatorio indicare in ogni annuncio immobiliare la classe energetica
  • si, è obbligatorio indicare la classe energetica ma solo negli annunci immobiliari relativi a fabbricati costruiti dopo il 2008
46) Quali sono i criteri generali di sicurezza di una centrale termica?
  • Sicurezza della centrale, dei tubi di conduzione, verifica delle emissioni
  • Sicurezza impiantistica, antincendio, verifica emissioni
  • Sicurezza antincendio, del locale, delle strutture
47) In termini di sicurezza per gli impianti di riscaldamento quali aspetti vanno considerati?
  • Le dimensioni delle tubature in rapporto alle pressioni generate
  • Sicurezza impiantistica sicurezza antincendio verifica emissioni e rendimenti
  • La distanza della centrale termica nell’edificio
48) Ai sensi della vigente normativa quale è la durata minima di una locazione avente ad oggetto un immobile adibito ad attività alberghiera ?
  • 4 anni
  • 9 anni
  • 6 anni
49) A cosa serve il vaso di espansione nell’impianto di riscaldamento?
  • A rifornire di acqua il circuito di riscaldamento
  • Consente la dilatazione termica dell’acqua
  • Ad impedire la rottura delle tubature
50) In un contratto di locazione la spesa relativa al servizio di portineria è a carico:
  • del conduttore nella loro interezza
  • del locatore nella loro interezza
  • del conduttore nella misura del 90 per cento, salvo che le parti abbiano convenuto una misura inferiore

Di seguito è disponibile il nuovo elenco completo dei quiz validi dal 24 febbraio 2014 che sono oggetto delle prove scritte per l’esame di ammissione per Agenti affari in mediazione.

I quiz, suddivisi per materie, rispondono a caratteristiche sintetico-pratiche e hanno lo scopo di facilitare l’apprendimento dei principali concetti relativi alle materie oggetto di esame.

Al fine di assicurare la massima trasparenza le prove d'esame verranno effettuate estrapolando 20 quesiti (dieci per ciascuna prova) dall'elenco dei quiz pubblicati.

LEGISLAZIONE SULLA MEDIAZIONE
Versione aggiornata del 22/01/2014


Legislazione sulla Mediazione I  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione II  (50 domande)


Legislazione sulla Mediazione III  (29 domande)

 

DIRITTO


Condominio (43 domande)


Capacità Giuridica e Capacità di Agire
(36 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali I  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali II  (50 domande)


Diritto Civile e Diritti Reali III  (47 domande)


Finanziamenti  (45 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici I  (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici II (50 domande)


Negozio giuridico,contratti e contratti atipici III   (56 domande)


Obbligazioni ed ipoteca I  (50 domande)


Obbligazioni ed ipoteca II   (22 domande)


Società e fallimento I  (50 domande)


Società e fallimento II  (50 domande)


Società e fallimento III  (50 domande)


Società e fallimento IV  (17 domande)


Titoli di Credito (55 domande)


Tributi in genere ed Imposte I  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte II  (50 domande)


Tributi in genere ed Imposte III (31 domande)

 

ESTIMO



Catasto I  (50 domande)


Catasto II  (50 domande)


Catasto III  (57 domande)


Estimo Legale I (50 domande)


Estimo Legale II  (50 domande)


Estimo Legale III  (22 domande)


Estimo Agrario I  (50 domande)


Estimo Agrario II  (44 domande)


Estimo Generale I  (50 domande)


Estimo Generale II  (19 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili I  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili II  (50 domande)


Stima fabbricati e stima aree edificabili III  (25 domande)

ultima modifica: 27/01/2014

2013 Camera di Commercio di Roma - qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dall'ente

C.F. 80099790588 - P.I. 01240741007 - Codice Univoco KIRGLW

per comunicazioni tramite PEC: cciaaroma@rm.legalmail.camcom.it
Avviso formati comunicazioni  PEC

mappa del sito | elenco siti tematici | contatti | credits | privacy | note legali | accessibilità | social media policyvaluta questo sito

Logo W3C CSS Logo W3C XHTML RSS

- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network . Ok Informativa completa
Il progetto Camera di Commercio di Roma - CCIAA Roma è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it